NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Mamme stressate: i rimedi per sentirsi meglio

Mamme stressate: i rimedi per sentirsi meglio
da in Consigli mamma, Essere mamma, Mamma
Ultimo aggiornamento:
    Mamme stressate: i rimedi per sentirsi meglio

    Mamme stressate: i rimedi per sentirsi meglio sono diversi. Le mamme di oggi si sentono spesso sotto pressione perché sono alle prese con i mille impegni della vita professionale e familiare. Destreggiarsi tra tutto non è facile e le conseguenze possono essere: stress, ansia e, al limite, anche attacchi di panico. I rimedi, però, esistono e andrebbero adottati, dal momento che lo stress si riversa inevitabilmente anche sui figli e questo per loro non è salutare. Cosa fare, quindi, per sentirsi più tranquille?

    Le mamme di oggi sono particolarmente soggette a stress, molto più dei papà. Per questo possono manifestare forti sintomi correlati, quali: mal di testa, crisi di pianto, mal di stomaco e indigestione. In alcuni casi, poi, le donne possono sfogare il loro senso di responsabilità anche sul cibo sviluppando, talvolta, patologie legate all’alimentazione (come anoressia e bulimia). Secondo gli psicologi è fondamentale che le mamme imparino a gestire i loro livelli di stress perché questa loro condizione può riversarsi su tutti gli altri componenti della famiglia, i bambini in particolare. Seguendo il modello/esempio della madre questi ultimi possono diventare a loro volta più irritabili e aggressivi. In questi casi, però, si possono adottare delle piccole strategie psicologiche che giovano al benessere della mamma e di tutta la famiglia. Si deve procedere, anzitutto, all’identificazione di tutti i fattori stressanti; è necessario, cioè, capire che cosa effettivamente e praticamente ci provoca fastidio. Può trattarsi di una condizione economica, del rapporto col partner, di stanchezza fisica piuttosto che di ansia da eccessiva responsabilità. A questo punto si dovrà capire se i problemi che generano stress si stanno affrontando nel giusto verso. Mettere in atto comportamenti aggressivi o avere costantemente ansia e preoccupazione non è certo il modo migliore di risolvere i problemi e migliorare le situazioni. Mantenere la calma, anche quando ci sembra difficile, è sicuramente la soluzione ideale. Il consiglio è quello di cercare di delegare (ai nonni, al partner o ad una babysitter) le attività che non si riescono a svolgere personalmente.

    E’ fondamentale anche organizzarsi con i tempi e tutte le attività che si devono svolgere; meglio usare un diario o un’agenda su cui annotarle. Qualora, poi, ci si accorga che certi atteggiamenti malsani (come l’ansia e l’aggressività) non si riescono ad abbandonare e fanno male a sé stesse e alla propria famiglia ci si può rivolgere anche ad uno psicologo.

    Per ridurre i livelli di stress non dimenticatevi di voi stesse, di farvi belle e di curare i rapporti con le amiche e i parenti. Di tanto in tanto, allontanatevi un pomeriggio o una giornata dalla famiglia, vedrete che dopo sarete più contente e rilassate per affrontare la routine quotidiana. In alternativa, passate del tempo in palestra, fate gli esercizi antistress o dedicatevi a qualche altra vostra passione. Evitate, invece, i sensi di colpa; non si può fare sempre tutto troppo bene, ma le donne spesso si colpevolizzano inutilmente. Insomma, anche la mamma perfetta non esiste!

    Fai anche il test e scopri se sei davvero una mamma stressata.

    597

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Consigli mammaEssere mammaMamma
    PIÙ POPOLARI