Maschere tradizionali: Pierrot, le origini e il travestimento

da , il

    Maschere tradizionali: Pierrot, le origini e il travestimento

    Come abbiamo fatto già per la maschera di Arlecchino ecco anche un’altra maschera che non può mancare tra quelle storiche, quella di Pierrot, per cui oltre a pensare a come travestirsi, sarebbe anche interessante raccontare ai nostri bambini la tradizione legata al personaggio. Pierrot nacque in Italia con la storica Commedia Dell’Arte, il suo nome è un francesismo che deriva dal personaggio italiano Pedrolino interpretato, dalla celebre Compagnia dei Gelosi, alla fine del ’500. Poi fu esportato in Francia ed il successo della maschera fu subito grandioso.

    La versione francese di Pierrot si distinse molto da quella iniziale nata in Italia per cui le caratteristiche principali erano, come spesso nella Commedia Dell’Arte nostrana, astuzia e doppiezza. In Francia infatti divenne quello che oggi conosciamo come la maschera triste, il mimo innamorato della luna.

    Tra le maschere è sicuramente la più intelligente tra i servi, svelto nel linguaggio, critica gli errori dei padroni e spesso finge di non capire i loro ordini, anzi li esegue al contrario. E’ furbo, ma molto sentimentale, è l’unico personaggio che al cibo, preferisce una romantica serenata.

    La sua maschera la conosciamo bene ed è la rappresentazione perfetta del suo essere sempre innamorato e sentimentale.

    Per il trucco potete dare un occhio alla galleria di trucchi di carnevale per bambini o anche ai trucchi pittorici.

    Terminato il trucco il grosso è fatto, infatti l’abito di Pierrot è completamente bianco, quindi potrete anche tranquillamente realizzarlo in casa. Panaloni bianchi e una camicia, sempre bianca, a cui taglierete il colletto e cambierete i bottoni, quelli di Pierrot infatti sono grandi e neri. Se non avete una camicia da dismettere potrete anche recuperare una larga maglietta a maniche lunghe e poi applicargli sopra dei grandi bottoni di stoffa neri. Importante è il collo che potrete fare arricciando della stoffa bianca o ancora meglio un pezzo di tulle. Le scarpe dovranno essere bianche con un bottone di stoffa nero applicato su.