Maschio o femmina? I metodi delle nonne

da , il

    Maschio o femmina? I metodi delle nonne

    Oramai la maggioranza dei genitori accetta quel che arriva con estrema gioia, la sindrome del maschio sembra essersi affievolita, non è tuttavia completamente passata, maschio o femmina che sia a quanto pare oggi è possibile decidere prima cosa si desidera e ottenerlo senza giocare con la genetica tramite il Calendario lunare cinese. Ma senza andare così lontano abbiamo da sempre un patrimonio locale di tutto rispetto, lasciando da parte la scelta del sesso del neonato, che come dicono saggiamente le donne più anziane, è cosa da affidare al Signore, le nonne d’Italia hanno detti e convinzioni da sapere e soprattutto da non perdere perchè spesso portatori di verità.

    Le nonne non hanno mai alcun dubbio, si agita? E’ femmina. Hai bruciori di stomaco? Ha molti capelli. E tu povera donna che hai passato i tuoi migliori anni a studiare le osservi perplessa e silenziosa per non offendere. Poi nasce e sei costretta a dar loro ragione. Dal punto di vista scientifico l’unico sistema per sapere il sesso del nascituro è tramite l’ecografia, solitamente dopo la 20a settimana, o attendere la sorpresa. Ma le nonne non hanno bisogno della tecnologia.

    Gravidanza pancia bassa

    Quante volte l’avrete sentito dire, pancia bassa, pancia alta, e il toto sesso ha inizio. La tradizione vuole che se la pancia è bassa sarà un maschio, mentre se alta è femmina. Ovviamente la scienza cozza con questo credo, sostenendo che l’altezza della pancia dipende dal tono muscolare e dalla posizione del bambino. Sta di fatto che nella maggioranza dei casi le nonne hanno ragione.

    Feto e battiti del cuore

    Un’altra credenza popolare sostiene che i battiti del cuore siano differenti tra maschio e femmina, se femmina il battito sarà superiore a 140, se maschio inferiore. Anche in questo caso la scienza oggi definisce questa una pura follia, il battito del cuore di un bambino non è influenzato dal sesso, almeno non fino alla nascita, quando il battito femminile sarà molto più alto di quello maschile, soprattutto durante il travaglio.

    Voglie di dolci

    La tradizione vuole che anche le voglie siano in funzione del sesso del bambino, donne incinte desiderose di cioccolata aspettano una bambina, mentre se ama il salato, un bambino. L’aspetto divertente è che una parte della scienza sostiene che le donne incinte non hanno le voglie perchè le voglie non esistono. Sarà.

    Aumento di peso

    Per una volta non si prende in esame il peso della donna ma quello del padre del nascituro, se il padre mette su dei chili in gravidanza, allora sarà una figlia femmina. Se non succede, sarà un figlio maschio

    Volto tondo e pieno

    Anche qui la tradizione è semplicemente superba, almeno a mio avviso, si ritiene che se il volto della futura mamma diventa più tondo e pieno durante la gravidanza sia in arrivo una femmina.