Massaggio ayurvedico in gravidanza: si può?

da , il

    Massaggio ayurvedico in gravidanza: si può?

    Durante la gravidanza le future mamme hanno mille dubbi e perplessità. Alcuni interrogativi sono seri, altri sono semplici curiosità. Ad esempio, abbiamo considerato la possibilità di mangiare sushi in gravidanza e risposto in modo negativo. Un’altra curiosità che alcune mamme potrebbero avere riguarda il massaggio ayurvedico e in particolare se sia possibile praticarlo in gravidanza. Si tratta di una tecnica antichissima di manipolazione che trae origine dalla medicina indiana. Per le mamme che volessero ricorrere a questo massaggio non esiste alcuna controindicazione durante la gravidanza. L’unico accorgimento da adottare è quello di evitare la zona dell’addome durante il massaggio.

    Quest’ultimo, tra l’altro, può avere diversi effetti benefici, anche durante la gestazione. Anzitutto perché agisce a livello psichico, realizzando un effetto rilassante e tranquillizzante. Inoltre, con riguardo agli effetti positivi sul corpo, il massaggio nutre in profondità tessuti e pelle, garantisce una buona tonicità del fisico nei nove mesi e permette un buon recupero della linea anche dopo il parto. Molto importante, l’effetto drenante del massaggio, che è in grado di rimuovere i liquidi e sgonfiare le gambe.

    Di solito per il massaggio viene utilizzato un olio a cui vengono aggiunte delle essenze profumate specifiche per ciascun disturbo. Anche i movimenti, che sono dolci e delicati, non hanno alcuna controindicazione per la mamma in gravidanza. Anzi, evitando la zona dell’addome, si possono comunque riscontrare tutti gli effetti benefici indicati anche nel corso della gestazione.