Maternità come una malattia: Poste Italiane annulla il bonus presenza

da , il

    Maternità come una malattia: Poste Italiane annulla il bonus presenza

    La posizione delle donne nel nostro paese sembra dover sempre essere messa in discussione, in questi giorni, a causa di un denigrante provvedimento preso dalle Poste Italiane verso le sue lavoratrici, è stato dato un duro colpo al concetto di maternità ed al diritto di tutte le donne, ed anche tutti gli uomini, di essere tutelati nel momento in cui si decide di metter su famiglia. La maternità è stata messa allo stesso livello dell’infortunio, alle donne in gravidanza l’azienda nazionale non ‘concederà‘ più il bonus presenza.

    Proprio negli ultimi giorni l’azienda ha siglato un accordo con UilPoste, Failp-Cisal, ConfsalCom e UglCom che stabilisce che le donne che avranno un figlio non avranno diritto al bonus presenza, pari a 140 euro, questo vale allo stesso modo per coloro che sono vittime di infortuni. Per guadagnare i soldi che gli spetterebbero, le donne in gravidanza, dovrebbero solo violare la legge e lavorare anche quando sarebbero invece obbligate a stare a casa per la maternità. I sindacati si ribellano, chiedendo al Ministro del Lavoro Elsa Fornero, il ritiro del bollino rosa a Poste Italiane.

    Le donne in Italia hanno sempre più difficoltà ad inserirsi nel mondo del lavoro, ma a quanto pare quello che risulta sempre più difficile è restare in questo mondo. La maternità in Italia, in più di un’occasione, viene considerata come una malattia o anche una semplice e offensiva ‘impossibilità a svolgere il proprio compito’ come è capitato almeno due volte negli ultimi sei mesi a delle lavoratrici RAI.

    Purtroppo per noi donne, ma in genere per le famiglie italiane, la situazione non è facile, se si decide di fare dei figli, tutto ricade esclusivamente sul nucleo familiare e ci si pensa due volte prima di ‘riprodursi‘. La cosa assurda è che però per la protezione dell’embrione sembrerebbe esserci un tribunale speciale, ma poi quando quest’embrione viene ‘salvato’ lo si abbandona senza pietà alle onde del nostro bel paese.