Medicina alternativa: i rischi per i bambini

da , il

    Medicina alternativa: i rischi per i bambini

    Si parla spesso della medicina alternativa e della necessità di ridurre al minimo il ricorso ad antibiotici e medicinali, soprattutto per i bambini. Questo però non deve trarre in inganno e portare i genitori a pensare che i medicinali omeopatici siano totalmente innocui. Queste sostanze non vanno utilizzate con leggerezza. Non sono antibiotici ma non sono neppure caramelle. Una recente ricerca condotta in Australia, presso il Royal Children Hospital di Melbourne ci mette anzi in allerta sulle possibili conseguenze negative dell’omeopatia sui più piccoli.

    In particolare sono stati esaminati 39 casi in cui si sono presentati effetti collaterali dopo l’uso di farmaci naturali. Molte reazioni e addirittura 4 decessi tra pazienti minorenni sono state causate proprio da un uso improprio della terapia alternativa. I ricercatori di Melbourne portano ad esempio il caso di un bambino di 8 mesi morto per malnutrizione e setticemia: la causa della morte è stata un’alimentazione basata esclusivamente sul riso. I genitori erano convinti in questo modo di contrastare una congestione. Un bambino di 10 mesi è stato invece ricoverato in ospedale per uno shock settico ed è morto a causa della dieta rigida e dell’uso di medicine omeopatiche inappropriate per curare un eczema cronico. Questa notizia non deve essere interpretata in modo sbagliato e sottovalutare i grandi passi che la medicina naturale ha fatto finora. Non bisogna però abusare di queste sostanze o prescriversi terapie fai da te: consultate sempre uno specialista e non agite contro il suo parere medico. La ricerca nel dettaglio è stata pubblicata sulla rivista scientifica Archives of Disease in Childhood.