Merenda bambini: fa bene purchè sana

da , il

    Merenda bambini: fa bene purchè sana

    Una delle preoccupazioni maggiori dei genitori è l’alimentazione dei bambini: è fondamentale trovare il giusto compromesso tra salute e gusto. Uno dei pasti più discussi è la merenda: fa bene o no? L’ultima ricerca è stata commissionata dall’ Osservatorio Nutrikid Nestlè, in collaborazione con la clinica pediatrica dell’Ospedale San Paolo di Milano e con SPES (Società per l’Educazione alla Salute). L’indagine ha voluto approfondire le abitudini alimentari delle famiglie italiane con bambini in età scolastica. Ai volontari sono stati sottoposti oltre 1000 questionari.

    Dai risultati si evince che i bambini italiani sono abituati alla merenda nel pomeriggio: ben il 97,2% consuma uno spuntino pomeridiano. Secondo i nutrizionisti impegnati nel progetto questa abitudine non è assolutamente da criticare perché aiuta i più piccoli a spezzare l’appetito prima della cena. Un regime alimentare che preveda spuntini tra i pasti principali è consigliabile soprattutto se i figli sono in età scolastica perché lo studio richiede molte energie fisiche e mentali. Ma quali alimenti scegliere per la merenda? Non si tratta di un dettaglio: per contenere l’apporto calorico bisogna scegliere alimenti sani. Purtroppo invece spesso non è così: il 44,7% dei bambini mangia merendine confezionate, il 38,2% panini farciti e il 23,2% pizzette. Pochi bambini mangiano frutta e verdura. Va meglio per le bibite: molti optano per succhi di frutta e tè. Molto apprezzati anche latte e yogurt.