Mettersi a dieta in gravidanza nuoce allo sviluppo cerebrale del bambino

da , il

    Mettersi a dieta in gravidanza nuoce allo sviluppo cerebrale del bambino

    Durante la gravidanza seguire un’alimentazione corretta è fondamentale sia per la mamma che per lo sviluppo del bambino. Diversi studi hanno dimostrato come troppi grassi possano alterare i ritmi biologici del feto, invece, al contrario, mettersi a dieta nella prima metà della gestazione può compromettere lo sviluppo cerebrale del nascituro.

    E’ quanto emerge da uno studio condotto dai ricercatori della University of Texas Health Science Center di San Antonio (Texas, Usa).

    Lo studio è stato realizzato su due gruppi di madri babbuino: uno dei due poteva mangiare quanto voleva, mentre l’altro è stato indotto a seguire una dieta pari al 30% in meno dell’adeguato fabbisogno giornaliero.

    I ricercatori hanno rilevato, nei feti delle babbuine ‘a dieta‘ durante la prima metà della gravidanza, una ridotta formazione delle connessioni cellula-cellula, una diminuita divisione cellulare e un abbassamento dei livelli dei fattori di crescita rispetto ai feti delle babbuine alimentate normalmente.

    Questa è una finestra temporale in cui si sviluppano molti neuroni e diverse cellule di sostegno per il cervello‘, spiega Peter Nathanielsz, che ha partecipato allo studio.

    Ma qual è l’alimentazione corretta da seguire in gravidanza? Anzitutto è fondamentale assumere una quantità supplementare di minerali e vitamine preferibilmente direttamente da cibi naturali.

    La raccomandazione popolare secondo la quale chi è in dolce attesa dovrebbe mangiare per due è falsissima, anzi potrebbe creare seri problemi alla donna e alla gravidanza, come del resto crea problemi ogni aumento di peso non ideale. L’incremento del fabbisogno energetico (calorie) nel corso della gravidanza e dell’ allattamento è una realtà, ma in gravidanza il fabbisogno energetico di una donna è di circa 2090 K/calorie al giorno. I medici raccomandano che è meglio ingrassare tra i 7 e i 12 Kg, se non trascurerete alcune piccole regole da seguire come: fare pasti leggeri e ripetuti durante la giornata, mangiare lentamente per facilitare la digestione e assumere cibi calorici sopratutto a pranzo o la mattina non avrete nessun tipo di problema!