Moige: programmi tv per bambini promossi e bocciati nel 2010/2011

da , il

    Moige: programmi tv per bambini promossi e bocciati nel 2010/2011

    La televisione ancora una volta è stata messa in discussione, non sempre possiamo fidarci ciecamente della segnaletica tv che suggerisce i programmi tv adatti ai bambini, ogni anno c’è bisogno di un’analisi accurata fatta da esperti. Questa volta è il MOIGE, Movimento dei genitori italiani, che si è espresso sui programmi che vengono trasmessi in tv che ad oggi sono considerati ‘guardabili’ o non dai bambini anche non accompagnati dai genitori. Molti i programmi sono stati considerati per un pubblico di soli adulti, ma ecco di seguito anche quelli che invece sembrano trasmettere dei messaggi positivi anche per i bambini.

    ‘La Televisione? Sempre più mediocre con programmazioni che non sono adatte ai ragazzi, in palese violazione del Codice di tutela Tv e minori’ questa è l’opinione generale dei genitori chiamati in causa per valutare i programmi tv ad oggi classificati anche o solo per bambini.

    L’obiettivo della ricerca era quello di individuare quali messaggi vengono inviati attraverso le immagini, i suoni, i tempi, il movimento e i colori e quali effetti psicologici tali messaggi possono avere sui piccoli spettatori. La ricerca è stata fatta analizzando oltre 100 programmi andati in onda in fascia protetta sui canali generalisti e satellitari e segnalati dai genitori utenti all’Osservatorio Media del Moige, dal punto di vista non solo tecnico ma anche psicologico con particolare attenzione dell’intera programmazione fiction Rai e Mediaset. Di seguito i programmi promossi e quelli bocciati.

    Programmi ADATTI ad un pubblico di bambini

    Considerate adatte ai bambini sono state scelte 23 produzioni eccole: Ballando con le stelle e Chi vuol essere milionario?, GT Ragazzi, La Melevisione e S.O.S Tata ma anche Zelig e Hanna Montana, Mezzogiorno in Famiglia, Mukkopallino. Tra i promossi anche le miniserie e serie tv Atelier Fontana, Un passo dal cielo e Sotto il cielo di Roma, i film tv La storia di Laura e al talk show Tv talk. Non potevano mancare anche numerosi cartoni animati tra cui 6 in cammino, Baby Looney Tunes, Barbapapà, Caillou e Pingu, ma anche gli intramontabili come i Puffi, Scooby-Doo, Geronimo Stilton e Ondino. Apprezzate anche alcune fiction di successo come Il Commissario Manara e La nuova Squadra Spaccanapoli, Criminal Minds 5, Ho sposato uno sbirro 2, Le indagini di Padre Castell e La leggenda del bandito e del campione.

    Programmi NON adatti ad un pubblico di bambini

    Amici, Domenica Cinque, Grande Fratello 11, L’isola dei famosi 8, Pomeriggio Cinque e Uomini e donne, sono le trasmissioni ritenute ancora una volta non adatti alla programmazione in fascia protetta, si sono aggiunti programmi ‘di scarsa qualità per i messaggi veicolati e la presenza di elementi problematici per la visione dei bambini’, come The call, Chi ha incastrato Peter Pan, My name is Earl!, Top Secret, Trasformat e Wild-Oltrenatura. Nella lista nera infine sono stati inseriti anche I Cesaroni, La ladra, Terra ribelle e Il peccato e la vergogna.