Mommyblogging all’italiana

da , il

    Mommyblogging all’italiana

    Come succede spesso in Italia ci siamo arrivati dopo ma questo non vuol dire essere rimasti anche indietro! Il fenomeno, perchè di fenomeno si tratta, del mommyblogging (ovvero le mamme catturate dalle maglie di Internet) ha invaso, popolato e raccolto tanti consensi da essere stato oggetto di analisi anche da parte della Nielsen, casa di rilevazione dati con risultanti davvero sorprendenti. Non a caso ormai da anni sono molti gli eventi organizzati da e per le mamme blogger, momenti di incontro e di confronto.

    Donne in procinto di avere un figlio, donne che il figlio lo hanno appena avuto e donne che il figlio lo stanno crescendo già da tempo, sono i profili che si nascondono anzi si celano dietro a nickname fantasiosi e divertenti. Ebbene non si può essere mamma nel 2010 senza essere anche un po’ mamma 2.0.

    Si naviga alla ricerca di vestiti premaman (e qui sì che l’Italia arranca), outlet per mamme e neonato, consigli di puericoltura ma soprattutto si naviga per cercare conforto, un attimo di distrazione o anche solo un sorriso.

    L’ho fatto anch’io e non sono stata smentita, ho avuto la possibilità di leggere nella penombra della mia stanza righe di altre mamme che raccontavano la propria giornata, i propri successi ma anche le proprie preoccupazioni e quando ne ho avuto voglia ho preso parte ai loro scambi di opinioni, consigli e vere e proprie richieste di aiuto. Lasciatevi trascinare nella rete.