Mucca clonata in Argentina produrrà latte materno umano

da , il

    Mucca clonata in Argentina produrrà latte materno umano

    Non ci crederete ma c’è una novità: ci credete che una mucca clonata con dei geni umani produrrà del puro e originale latte materno umano che sarà possibile somministrare ai neonati? La notizia arriva dal National Institute of AgroBusiness Technology argentino, la mucca in questione si chiama Rosita ISA e sarebbe la prima mucca transgenica al mondo dotata geni umani, che le permetteranno, una volta adulta, di produrre l’equivalente del latte materno, secondo gli scienziati una vera rivoluzione, secondo le mamme un po’ meno.

    La notizia è stata data da pochi giorni ma già qualche settimana fa dei ricercatori della China Agricultural University avevano affermato di aver ottenuto analoghi risultati, dunque sembrerebbe non essere così lontana la possibilità di dare ai neonati del latte ‘fatto da un clone‘.

    La piccola mucca clonata, Rosita ISA, sarebbe ‘il primo bovino nato al mondo che incorpora i geni umani che contengono le proteine presenti nel latte’ materno, questo è quanto affermano i ricercatori dell’Istituto argentino. La mucca ‘transgenica’ è nata il 6 aprile con un parto cesareo perché pesava più di 45 kg, di solito questi vitellini pesano la metà.

    ‘Il nostro obiettivo era quello di aumentare il valore nutrizionale del latte di mucca con l’aggiunta di due geni umani, la proteina lattoferrina, che fornisce ai neonati protezioni antibatteriche e antivirali, e il lisozima, che è anche un agente antibatterico’ ha spiegato Mutto, il portavoce del dipartimento di ricerca.

    Che ne dite mamme, dareste a vostro figlio del latte prodotto da una mucca clonata? A maggior ragione, cerchiamo di allattare al seno, almeno siamo sicure di assicurare un’alimentazione naturale e totalmente ecologica ai nostri piccoli per lo meno fino ai primi sei mesi d’età.