Nasce prematura di 4 mesi, i medici la danno per spacciata ma i genitori non si arrendono

da , il

    Nasce prematura di 4 mesi, i medici la danno per spacciata ma i genitori non si arrendono

    Nasce prematura di 4 mesi e, nonostante le previsioni dei medici, sopravvive e cresce felice. E’ la storia di Lily, una bambina nata prematura di ben 4 mesi rispetto al termine normale previsto per portare a termine la gravidanza. Ma è anche la storia dei suoi genitori e di una forza e una tenacia da fare invidia.

    La piccola Lily viene data per spacciata fin da quando era nel grembo della madre. I medici avevano persino previsto la sua morte. Una notizia davvero terribile per i due genitori inglesi che, però, non si sono arresi e hanno lottato e sperato fino alla fine.

    La storia di coraggio di questa famiglia inizia quando la madre, una donna inglese, si reca all’ospedale per una visita di controllo e, dopo di questa, i medici stabiliscono che la figlia sarebbe nata troppo prematuramente, tanto che non avrebbe avuto sicuramente alcuna possibilità di sopravvivenza. La situazione è così drammatica che i medici chiedono persino ai genitori di firmare un documento in cui li si autorizzava a non tentare nessuna rianimazione cardiopolmonare, ritenuta perfettamente inutile alla sopravvivenza di Lily.

    I due genitori, però, si rifiutano e insistono affinchè la piccola venga trasportata in una struttura sanitaria specializzata di Homerton, per essere sottoposta a cure intensive. Ebbene, in seguito a questi trattamenti, la loro piccola può dirsi una bambina sana e felice; dopo tre mesi la piccola ha quadruplicato il suo peso corporeo e ora assume latte da un biberon.

    “I medici ci avevano detto che non sarebbe sopravvissuta ma noi non abbiamo mollato ed abbiamo avuto ragione. Se avessimo firmato quel documento ora Lily sarebbe già morta”.

    Insomma, una bella storia a lieto fine, che rende merito al coraggio di questi genitori.