Naso chiuso nei bambini: omeopatia e rimedi naturali

da , il

    Naso chiuso nei bambini: omeopatia e rimedi naturali

    Il naso chiuso nei bambini può essere curato con l’omeopatia e con i rimedi naturali. Del resto, i più piccoli – e soprattutto i neonati – soffrono sovente di questo disturbo che, se non trattatato opportunamente, può avere anche delle conseguenze (otite, laringite, bronchite). Il muco che ristagna nel naso, infatti, favorisce la diffusione dei batteri e quindi anche le infezioni. Prevenirle, però, si può, basta adottare alcuni accorgimenti utili anche quando il naso dei bambini e dei neonati è già chiuso dal muco. Ma, quali sono le cause del naso chiuso? E, come rimediare?

    Cause

    Il naso ha una funzione fondamentale di filtro; grazie alle ciglia, infatti, esso blocca le particelle che penetrerebbero attraverso la respirazione. Con esse anche i batteri e gli altri microrganismi patogeni. Va anche ricordato che, fino all’anno di età, il bambino respira quasi escusivamente attraverso il naso; per questo è necessario che questo sia libero dal muco. Diversamente, il ristagno di ques’ultimo, facilita lo svilupparsi di infezioni di vario genere. Il naso chiuso nei bambini e nei neonati, comunque, può avere diverse cause. Tra queste:

    - infezioni virali e batteriche delle vie respiratorie (compresi i classici malanni di stagione come raffreddore e influenza);

    - allergie;

    - rinite vasomotoria (reazione dei seni nasali verso alcuni stimoli, quali variazioni di temperatura o di umidità, fumo e stress emozionali);

    - anomalie anatomiche (per esempio deviazione del setto nasale o malformazioni delle cavità nasali).

    Ovviamente, a seconda della causa scatenante il problema, il naso chiuso andrà trattato diversamente, a seconda dei casi.

    Rimedi naturali

    Specie nei neonati, per pulire il nasino chiuso, si possono utilizzare le soluzioni fisiologiche sterili, a base di cloruro di sodio (sale) e acqua sterile. In commercio se ne trovano diversi tipi anche in formato spray. Tra gli altri rimedi, poi, anche gli aspiratori nasali, che permettono di aspirare il muco dalle narici. Per i bambini molto piccoli e i neonati, poi, sono da sconsigliarsi i rimedi naturali, come i suffumigi a base di oli essenziali ed altri preparati, perchè potrebbere avere l’effetto opposto di irritare ulteriormente le mucose nasali. Questi rimedi possono consigliarsi solo per i bimbi più grandi, ma meglio, comunque, chiedere prima al pediatra. Nel caso di anomalie anatomiche, invece, potrebbe rendersi necessario un intervento più invasivo, come un’operazione chirurgica. In caso di naso chiuso nei bambini, poi, va evitato anche sempre il fumo di sigaretta. Fumare davanti ai bambini, infatti, favorisce notevolmente questo disturbo. Si raccomanda, poi, di tenere il piccolo in una stanza umida e non secca. Inoltre, sarebbe bene ricorrere ad una dieta ricca di liquidi; non solo acqua, ma anche brodi e zuppe. Con i bambini più grandi provate anche le terme. Per quanto riguarda i rimedi omeopatici, infine, trattandosi di bambini, è sempre meglio chiedere consiglio al peditara che li prescrive – eventualmente – in relazione alla causa scatenante il problema. Insomma, con i bambini il fai da te è da sconsigliarsi.

    Foto tratta da Pixabay