Nausea nei bambini: cause e rimedi

Nausea nei bambini: cause e rimedi
da in Bambino, Mamma, Neonato, Salute bambini
Ultimo aggiornamento:
    Nausea nei bambini: cause e rimedi

    Quali sono le cause e i rimedi per la nausea nei bambini? La nausea è un disturbo che le mamme conoscono bene, perchè le accompagna soprattutto nei primi mesi di gestazione. Tutavia, questo fastidio può riguardare anche i più piccoli. Le cause che lo determinano sono diverse; tra queste sicuramente le influenze intestinali e alcuni alimenti particolari. Spesso, poi, la nausea si associa al vomito, che può provocare una forte disidratazione, specie nei neonati. Ma, quali sono le cause che possono determinare nausea nei bambini e nei neonati?

    La nausea nei bambini è dovuta, il più delle volte, ad un’infezione virale. Si tratta della classica influenza intestinale, che però è un virus a tutti gli effetti. Il maggiore responsabile è il “rotavirus”, comune in primavera ed in estate. In questi casi il bambino potrebbe manifestare anche diarrea e vomito. Altre cause che possono provocare nausea nei bambini sono: mal d’auto, intolleranze alimentari, appendicite, celiachia, ma anche acetone. Da non trascurare, l’aspetto psicologico. Molti bambini che vivono un disagio di questo tipo, infatti, possono manifestare nausea ricorrente. Il problema può essere legato ad una separazione oppure, più semplicemente, a una difficoltà che il bimbo incontra nell’ambiente scolastico. Infine, la nausea nei bambini può essere dovuta a particolari alimenti, che possono infastidirne la digestione. Per questo, in caso di nausea ricorrente, è fondamentale capire quando i sintomi effettivamente si manifestano.

    Che cosa fare se il bambino ha la nausea ed – eventualmente – anche il vomito? La nausea di per sé non è un problema grave che può avere conseguenze gravi per i più piccoli.

    Se dipende da qualcosa che il bimbo ha mangiato, scompare nel giro di poco tempo. Se dipende dal mal d’auto, invece, in farmacia è possibile acquistare diversi rimedi utili. Se a determinare la nausea è un’infezione virale, invece, sarà inutile somministrare gli antibiotici (utili solo in caso di infezioni batteriche) e dovranno essere approntati, invece, i rimedi suggeriti dal pediatra. Questo può prescrivere degli antipiretici in caso di febbre. In caso di intolleranze alimentari e celiachia, invece, andranno evitati quegli alimenti che le determinano. Più rischiosa, la presenza di vomito nei bambini. In questi casi, molto dipende dall’età del bimbo. Se il bambino è piccolo, ossia pesa meno di 5-10 chili, è necessario contrastare la disidratazione, somministrando soluzioni reidratanti ricche di sali minerali, come potassio e sodio cloruro, che si acquistano in farmacia. Se il bambino è più grandicello, invece, è più difficile che vada incontro a disidratazione ed in tal caso basta fornirgli tisane, brodi caldi e tutto quanto gli consenta di reidratarsi.

    519

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambinoMammaNeonatoSalute bambini
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI