Neonati prematuri: i problemi e le possibilità di sopravvivenza tra le 23 e le 36 settimane

da , il

    Neonati prematuri: i problemi e le possibilità di sopravvivenza tra le 23 e le 36 settimane

    Quali problemi riportano i neonati prematuri che nascono tra la 23sima e la 36sima settimana di gestazione? In genere si definisce parto prematuro quello che avviene prima della 37sima settimana di gravidanza. I parti prematuri in Italia oggi sono relativamente pochi: circa il 6% di quelli totali. Ma quali problemi riportano i neonati prematuri per le diverse settimane di nascita? Soprattutto, quali possibilità di sopravvivenza e benessere ci sono per il piccolino?

    Per i neonati prematuri che nascono a 23 settimane le possibilità di sopravvivenza sono basse, tra il 10 e il 20%. Per i neonati prematuri a 24 settimane le possibilità di sopravvivenza sono tra il 20 e il 50% dopo i trattamenti adeguati. Maggiore è anche il rischio di disabilità. Per i neonati prematuri di 25 settimane, le possibilità di sopravvivenza sono comprese tra il 50 e il 70%. Per i neonati prematuri a 26 settimane le possibilità aumentano ancora e sono comprese tra il 70 e il 90%. Per i neonati prematuri che nascono tra la 29esima e la 27esima settimana, invece, le possibilità di sopravvivenza sono decisamente molto più alte: con le cure specializzate si stima che siano intorno al 90%. Minori problemi ancora per i neonati prematuri tra la 33esima e la 30sima settimana; in questi casi le possibilità di sopravvivenza del bambino sono del 95%.

    Infine, per i neonati prematuri tra la 36sima e la34sima settimana, i problemi alla nascita sono ancora più ridotti. In questi casi il 99% dei bambini sopravvive senza alcuna conseguenza particolare. Le nascite di bambini prematuri possono quindi avere notevoli conseguenze, per questo è importante che durante le gravidanze si valutino bene i possibili fattori di rischio.