Neonato calo fisiologico, perchè avviene?

da , il

    Neonato calo fisiologico, perchè avviene?

    Il calo fisiologico del neonato avviene appena dopo la nascita, è una cosa naturale, un reazione che ha il bambino a causa del passaggio improvviso dall’ambiente liquido e a temperatura costante al modo gassoso e molto meno protetto. Il mondo esterno al ventre della madre contiene una percentuale di ossigeno cinque volte maggiore rispetto all’utero materno e la temperatura, oltre ad essere molto più bassa, è anche molto più instabile. Inoltre sarà la prima volta che il bambino perderà dei liquidi, farà pipì e il corpicino dovrà abituarsi. Vediamo perchè avviene il calo fisiologico.

    Questa fase che avviene i giorni subito successivo al parto, è una fase di adattamento che vive il neonato e la scarsa quantità di liquidi che assume nei primi giorni di vita non compensa le espulsioni di urine e feci. La conseguenza naturale è il calo di peso.

    Come si verifica il calo fisiologico:

    - Intorno al terzo giorno di vita il calo ponderale raggiunge l’apice: può arrivare al 10 % del peso iniziale. Un bimbo nato di 3.300 grammi, dopo tre giorni può pesarne 2970;

    - Tra il quarto e il sesto giorno il neonato riprende a crescere. Il ritmo quotidiano di crescita sarà dai 20 ai 40 grammi al giorno;

    - Verso il decimo giorno il bimbo dovrebbe aver ripreso il peso che aveva alla nascita;

    - Rispetto ai bimbi allattati al seno, quelli che bevono latte artificiale riprendono più velocemente il peso originario;

    - I prematuri e i sottopeso possono subire una perdita più alta del 10 % ed il recupero potrà durare anche di più.