Obesità infantile, bambini a rischio infarto e ictus

Obesità infantile, bambini a rischio infarto e ictus
da in Alimentazione bambini, Bambino, Mamma, Obesità infantile
Ultimo aggiornamento:
    Obesità infantile, bambini a rischio infarto e ictus

    L’obesità infantile è in continuo aumento anche in Italia dove, ad oggi, ne soffre ben un bambino su quattro. Secondo i dati forniti dal Ministero della Salute si definisce obeso un bambino il cui peso supera del 20% quello ideale; in soprappeso se supera del 10-20%, oppure quando il suo BMI (Body Mass Index o Indice di Massa Corporea) è maggiore del previsto. Molti medici e ricercatori stanno studiando metodi per la prevenzione dell’obesità ma soprattutto, quello che emerge dalle ricerche, sono i sintomi e le debolezze di cui soffrono i bambini colpiti da un sovrappeso eccessivo. Secondo un recente studio, l’obesità infantile, oltre a favorire una pubertà precoce, porterebbe ad un deterioramento importante delle arterie.

    La ricerca è stata svolta in canada dall’Hospital Children British Columbia di Vancouver e diretta dal dottor Kevin Harris. Il team americano ha studiato 118 bambini tredicenni di cui 63 erano obesi, 55 erano normopeso. I ricercatori hanno esaminato i loro vasi sanguigni con ultrasuoni, notando una sostanziale differenza: a differenza di quelli normopeso, i piccoli obesi hanno arterie dure ed usurate come quelle degli adulti di mezz’età.

    Questo deterioramento precoce delle arterie renderebbe i bambini obesi prede più facili di ictus ed infarti.

    Questa è ancora una presupposizione perché, secondo le analisi fatte dai ricercatori, colesterolo e pressione erano normali, quindi forse i problemi legati alle arterie potrebbero essere solo un anticipo di rischio futuro di infarto ed ictus.

    Lo studio è ancora in corso, certo è che l’obesità è un grande carico fisico per un bambino e che, i danni che porta, sono di rilevanza importante, quindi seguire diete adatte in famiglia ed educare i propri bambini ad una corretta alimentazione resta un punto cruciale per aggirare o risolvere il problema.

    356

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alimentazione bambiniBambinoMammaObesità infantile Ultimo aggiornamento: Venerdì 03/12/2010 12:41
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI