Omeopatia per i bambini: funziona?

da , il

    Omeopatia per i bambini: funziona?

    L’omeopatia per i bambini funziona? Negli ultimi anni i rimedi omeopatici si sono sempre più diffusi, anche per la cura dei soggetti più delicati, come i bambini e gli anziani. Questi prodotti si trovano quindi, abitualmente in commercio e molti si chiedono come funzionano, se sono sicuri e come agiscono veramente. L’omeopatia, poi, si è rivelata particolarmente efficace soprattutto nella cura delle malattie croniche, che spesso non trovano una soluzione con i farmaci tradizionali. Ma, l’omeopatia è adatta per i bambini? Funziona?

    Cos’è l’omeopatia

    Ancora oggi l’omeopatia si muove tra voci discordanti. C’è chi la ritiene un metodo efficace e chi, addirittura, ne disconosce qualsiasi capacità curativa. Comunque, l’omeopatia, è un metodo terapeutico che si basa sul principio di cura delle malattie attraverso la somministrazione di una sostanza farmacologicamente attiva, in grado di produrre nella persona sana gli stessi sintomi che presenta il paziente. Questo principio, utilizzato in medicina da migliaia di anni, è noto come principio dei simili. In altre parole, lo stimolo esercitato dal rimedio potenzia le naturali capacità di autodifesa dell’organismo, senza produrre effetti collaterali.

    L’omeopatia per i bambini e i neonati

    Proprio per la mancanza di controindicazioni, l’omeopatia è stata spesso indicata come il rimedio più efficace per bambini e anziani, ma anche nelle malattie croniche, che richiedono cure continue. Così l’omeopatia si è interessata alla cura dei bambini iperattivi e agitati, ai disturbi del sonno per aiutarli a dormire, al dolore dovuto ai primi dentini, ai malanni di stagione come il raffreddore, ma anche all’aumento delle difese immunitarie. Insomma, ad oggi, l’omeopatia spazia davvero molto, consentendo la cura di svariate patologie. I riscontri maggiori, però, si registrano nella cura delle allergie, che sono in aumento costante anche tra i neonati e i bambini e che spesso non trovano una soluzione valida dalla medicina tradizionale.

    Come funziona

    E’ un luogo comune che l’omeopatia sia più lenta nel garantire la guarigione. In realtà, si tratta di un metodo totalmente diverso dalla medicina tradizionale, che talvolta si rivela più efficace, anche nel breve e medio periodo. Va anche ricordato, però, che i rimedi omeopatici e quello tradizionali vanno assunti in periodi diversi e mai contemporaneamente. In ogni caso, prima di somministrare qualsiasi preparato omeopatico ai bambini e ai neonati, anche se sono privi di effetti collaterali, è meglio chiedere al medico oppure ad uno specialista di omeopatia pediatrica.