Ossiuri nei bambini: sintomi e terapia

da , il

    Ossiuri nei bambini: sintomi e terapia

    Diversi sono i sintomi degli ossiuri nei bambini, mentre è particolarmente semplice la terapia. Gli ossiuri rientrano tra i parassiti, più comunemente chiamati vermi, che possono annidarsi nell’intestino dei bambini. Gli ossiuri sono vermi simili a piccoli fili bianchi, di lunghezza pari ad un centimetro. Gli ossiuri possono annidarsi nell’intestino crasso, nel retto, nella zona anale, tra le natiche e tra le piccole e le grandi labbra nelle bambine. Il contagio avviene solitamente con l’ingestione delle uova presenti nell’ambiente. Spesso infatti le uova si trasferiscono sugli oggetti di uso comune perché trasportate sotto le unghie delle persone infette.

    Per evitare il contagio, quindi, sarebbe bene far si che il bambino si lavasse sempre le mani prima di mangiare. Per quanto riguarda i sintomi degli ossiuri nei bambini essi sono: prurito nella zona perianale, specialmente di notte, irrequietezza, dolori addominali, nausea e vomito, stitichezza, insonnia, ma anche tosse secca e prurito al naso. I sintomi degli ossiuri nei bambini possono comunque manifestarsi non contemporaneamente, anzi talvolta sono lievi e possono passare facilmente inosservati. Per individuare gli ossiuri nei bambini si può anche fare in modo di osservare l’ano la sera, per rintracciare la presenza dei piccoli filamenti bianchi. Comunque, per diagnosticare la presenza degli ossiuri nei bambini, si ricorre all’esame delle feci oppure all’applicazione di una sorta di scotch nella zona anale. Per quanto riguarda la terapia degli ossiuri nei bambini essa consiste in un’unica somministrazione di vermifugo, che va eventualmente ripetuta dopo due settimane per prevenire le recidive. In questi casi, comunque, e soprattutto per la terapia degli ossiuri nei bambini, è necessario rivolgersi al pediatra.