Otite bambini: come prevenirla?

Otite bambini: come prevenirla?
da in Bambino, Mamma, Salute bambini
Ultimo aggiornamento:
    Otite bambini: come prevenirla?

    L’otite è un’infiammazione causata da batteri o virus. A seconda della zona di orecchio colpita si hanno diverse forme di otite: interna, media ed esterna. L’infiammazione può interessare l’orecchio medio, la mucosa ed il timpano. L’otite non va trascurata e deve essere curata tempestivamente; infatti i germi entrati nell’orecchio producono materiale purulento che causa dolore. Inoltre, nei casi più gravi l’otite può portare alla perforazione del timpano o all’infezione del mastoide (l’osso dietro all’orecchio). Nella maggior parte dei casi l’otite colpisce un solo orecchio (monolaterale), più raramente, colpisce entrambi ed è bilaterale.

    Ma come fare a prevenire questo disturbo tra i bambini, soprattutto in caso di ricadute frequenti? Se il bambino è particolarmente soggetto ad otiti oppure l’età è quella più a rischio si possono adottare alcuni accorgimenti per prevenire l’insorgere della malattia. Anzitutto può essere utile pulire almeno due volte al giorno il nasino del bambino con una soluzione fisiologica e, in caso di raffreddore, anche più frequentemente. La pulizia del naso eviterà al catarro di arrivare dal rinofaringe all’orecchio medio. Un consiglio utile è anche quello di non utilizzare i bastoncini di cotone per pulire le orecchie del piccolo.

    Ancora, può essere necessario curare eventuali ingrossamenti delle adenoidi che, quindi, vanno verificate soprattutto in caso di ricadute frequenti. Molto utili per prevenire l’otite nei bambini sono anche i bagni termali, sempre su consiglio e indicazione medica. Da evitare, invece, il fumo passivo per il bambino dato che questo può favorire la comparsa dell’otite.

    327

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambinoMammaSalute bambini
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI