Parto indolore, al via la sperimentazione a Perugia

da , il

    Parto indolore, al via la sperimentazione a Perugia

    Sono state perimentate con successo per un’intera giornata le procedure per il parto indolore all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia. Il ‘Servizio Parto Indolore h24‘ che sarà disponibile gratuitamente, come previsto, dal primo aprile prossimo.

    Presso la clinica ostetrica ha operato una equipe coordinata dalla dottoressa anestesista Carla Giorgini. Per tutta la giornata sono state così verificate le procedure d’intervento. A fine giornata è nata Lavinia, una bambina di tre chili e 790 grammi da una primigravida perugina che ha usufruito di una analgesia peridurale per il travaglio di parto. Adesso la neonata e la madre stanno entrambe bene.

    Il parto indolore viene effettuato grazie all’anestesia epidurale, è gratuito e viene garantito 24 ore su 24, tramite prenotazione presso l’Azienda ospedaliera di Perugia. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto Ospedale senza dolore (sottotitolo, ‘Battaglia in nome della dignità della persona’).

    Il progetto realizzato d’intesa con i responsabili della strutture di Anestesia che hanno garantito la presenza costante di un anestesista dedicato (anche nei giorni festivi) è volto prioritariamente a ridurre il numero di parti effettuati con taglio cesareo.

    Ricordiamo, infatti, che l’Italia è il paese dove si effettua il numero maggiore di parti con taglio cesareo. Per quanto, invece, riguarda l’incidenza del fenomeno in Umbria, nel 2010 i parti all’ospedale Santa Maria sono stati 2017 (566 le madri straniere) con 2070 bambini nati. Di questi oltre 2000 parti, il 37% sono stati cesarei.

    L’Azienda ospedaliera perugina ha ricordato che il parto indolore, con anestesia epidurale, prima attivo solo a pagamento (760 euro) adesso è gratuito nell’ambito della struttura e che le informazioni per usufruire del parto indolore sono disponibili sul proprio sito internet http://www.ospedale.perugia.it, home page, cliccando il link ‘Parto indolore‘ oppure ci si può rivolgere all’URP tel. 075 5783193, fax: 075 5783740.