Pidocchi nei bambini: come risolvere il problema

da , il

    Pidocchi nei bambini: come risolvere il problema

    I pidocchi sono insetti parassiti. Colpiscono maggiormente i bambini tra i tre e i dodici anni. Si insinuano tra i loro capelli e succhiano il sangue del cuoio capelluto. Inoltre si trasmettono di bambino in bambino molto velocemente. Spesso il diffondersi dei pidocchi viene associato alla scarsa pulizia. In realtà è proprio il contrario; questi insetti prediligono gli ambienti secchi (non grassi) e puliti, proprio come sono i capelli e la testa dei bambini, ecco perché il proliferare di questo fenomeno proprio nei più piccoli. Riconoscere i pidocchi sulla testa del bambino non è sempre facile, proprio per il colore dei parassiti, molto vicino a quello dei capelli.

    Sintomatica invece è la presenza di forti pizzicamenti sulla testa talvolta tanto forti da provocare rossori, placche e infezioni. Inoltre i genitori possono notare le lendini, cioè le uova dei pidocchi dal colore chiaro. Sono simili alla forfora ma non scompaiono con un comune shampoo, per questo sono facilmente distinguibili. Data la velocità riproduttiva di questi parassiti, se si nota anche solo la presenza di una lendine è necessario iniziare un buon trattamento contro i pidocchi.

    Per eliminarli innanzitutto bisogna isolare per un po’ il bambino dagli ambienti pubblici come la scuola, successivamente procedere con i trattamenti del caso. I genitori possono rivolgersi al farmacista che riesce a consigliare i prodotti specifici, ma anche al medico di base o al pediatra. Per eliminarli è importante anche lavare tutti i tessuti a contatto col bambino almeno a 60 gradi e fare in modo che nessun altro utilizzi i suoi pettini, le sue spazzole, oltre che gli asciugamani e i tessuti in genere utilizzati per lui. Si può iniziare il trattamento con uno shampoo o gel specifico per lavare la testa del bambino ed eliminare tutti pidocchi presenti sulla sua testa.

    Esistono numerosi prodotti sia farmacologici (a base di malathion, dermatoline, blindano) che naturali (a base di radice di salice, olio di cocco e di anice). Generalmente l’applicazione è da ripetere dopo qualche giorno. Dopo lo shampoo occorre eliminare tutte le lendini con una pinza o un pettine fine che trovate in farmacia. Procedere asciugando i capelli ad una temperatura non troppo alta. In genere il problema si risolve in una decina di giorni.