Pipì a letto: i maschietti ne soffrono più delle femminucce

da , il

    Pipì a letto: i maschietti ne soffrono più delle femminucce

    Vi abbiamo già parlato delle possibili cause dell’enuresi, ossia del fenomeno che porta i bambini a fare la pipì a letto. Proprio nelle ultime ore però un nuovo studio, pubblicato sul Journal of Pediatrics, ci illustra il problema da una prospettiva innovativa offrendo quindi nuovi spunti per aiutare i bambini che fanno spesso la pipì a letto. Secondo i ricercatori un dato rilevante da tenere presente è che i maschietti soffrono molto più di questo problema rispetto alle coetanee dell’altro sesso. I test per arrivare a queste conclusioni hanno coinvolto numerosi bambini tra i 6 e gli 11 anni, intervallo di età critico per questo tipo di problema.

    In media cinque bambini su cento fanno la pipì a letto in età scolastica: di questi ben il 70% sono maschi. Come spiegare questi dati statistici? Secondo i ricercatori tutto si dovrebbe ad una differenza di genere nei tempi di maturazione e sviluppo delle strutture del cervello. In questo i bambini sarebbero più lenti delle femmine, in particolare per quanto riguardo le aree cerebrali specificamente adibite al controllo della vescica. Ma per i genitori arrivano anche buone notizie: secondo gli studiosi il problema tende a risolversi da solo con il passare del tempo e il progredire dello sviluppo dei bambini quindi non c’è ragione di allarmarsi. Voi mamme che esperienza avete?