Primi amori: come aiutare tuo figlio a scrivere il biglietto di San Valentino

da , il

    Ricordate il vostro primo fidanzatino delle elementari? I primi amori, quelli che nascono sui banchi di scuola o addirittura all’asilo, sono commoventi nella loro purezza. Se vostro figlio ha una cotta per la compagnetta di classe aiutatelo a trovare coraggio per dichiararsi e fare colpo approfittando della Festa di San Valentino.

    E se ancora pensa di essere immune alle debolezze de cuore insegnategli che l’amore permea il mondo e si esprime verso ogni essere umano: un’idea carina potrebbe essere quella di fare bigliettini di San Valentino per tutte le amichette (anche quelle più bruttine), per la maestra, ma anche per il papà e per i nonni (anche se per questi ci sono feste dedicate San Valentino è sempre una buona occasione per ricordagli che gli vogliamo bene).

    Potete spiegare a vostro figlio che secondo la tradizione originale di questa festa si usa regalare un valentino, ovvero un biglietto scritto con amore. E se gli adulti meno romantici stanno perdendo questa bella abitudine lasciamo che i più piccoli la mantengano. E magari prendiamo anche esempio da loro!

    Ovviamente il lavoretto non deve essere nulla di particolarmente elaborato: il mio amichetto di banco alle elementari mi regalò un cartoncino rosso ritagliato a forma di cuore con scritto il suo nome e ancora la ricordo con tenerezza.

    In questo articolo vi proporremo diverse idee per realizzare biglietti di San Valentino originali e simpatici, adatti ai più piccoli ma perché no? Anche agli adulti con lo spirito romantico che li fa restare eterni bambini.

    Non vi occorre nulla di particolarmente difficile da trovare: per molti basta un cartoncino, un paio di forbici e un tubetto di colla; per altri vi serviranno al massimo dolcetti e pennarelli. Ma l’ingrediente principale è l’amore: e quale amore più grande di quello di una mamma per un figlio? Mettetevi al lavoro insieme e vedrete che sarà anche divertente.

    Le bambine adoreranno i biglietti di San Valentino a forma di farfalla: il corpo centrale è costituito da una lecca lecca. Un’altra idea carina per regalare un lecca lecca è quella di fare un biglietto con la foto del bambino che porge il dolcetto tridimensionale.

    E poi ci sono tutti i bigliettini fai da te a forma di animali e cuccioli: davvero teneri!

    Con la classica forma a cuore poi non si sbaglia mai e si può comunque fare un biglietto originale, ad esempio ritagliando tanti cuoricini che si aprono e chiudono a fisarmonica.

    Insomma le idee sono davvero tante e tutte simpaticissime.

    Un ultimo consiglio mi raccomando: mentre lo aiutate a realizzare il biglietto di San Valentino non deridete mai i suoi sentimenti. Sull’importanza dei primi amori i bambini sono molto sensibili.