Primo mese di gravidanza: tutti i cambiamenti che avvengono nel corpo della donna

da , il

    Primo mese di gravidanza: tutti i cambiamenti che avvengono nel corpo della donna

    Quali sono i cambiamenti che avvengono nel corpo della donna il primo mese di gravidanza? Appena scoprono di essere incinte le donne cominciano ad interrogarsi su ogni piccolo sintomo legato al concepimento. La gravidanza, infatti, comporta cambiamenti importanti, sia nel corpo che nella psiche della donna. I primi mesi, però, sono legati a piccolissimi sintomi, che possono passare anche inosservati. I primi segnali della gravidanza, comunque, non arrivano prima di qualche settimana dal concepimento. Ma, quali sono?

    Concepimento

    Cosa succede nel primo mese di gravidanza? Per riconoscere i sintomi delle primissime settimane è necessario capire cosa accade nel corpo della donna in questa fase e, quindi, quando e come avviene la fecondazione. Il primo mese di gestazione inizia proprio dal concepimento che si verifica circa due settimane dopo l’inizio dell’ultima mestruazione, in corrispondenza dell’ovulazione. Essendo però difficile fissare con certezza il giorno dell’ovulazione (e ancor più quello della fecondazione), si preferisce datare la gravidanza a partire da un dato certo, cioè il primo giorno dell’ultima mestruazione. Il primo giorno dell’ultima mestruazione, dunque, coincide con l’inizio della gravidanza. Da questo momento decorrono i nove mesi computati insieme al ginecologo. Va anche ricordato però che, una volta che l’ovulo è stato fecondato e si è impiantato nell’utero, possono aversi episodi di sanguinamento (più o meno importanti) chiamati “perdite da impianto”. Si tratta di piccole perdite che non devono destare alcuna preoccupazione nella donna. In rari casi possono essere confuse con le mestruazioni e, solo qualora siano particolarmente copiose, è necessario parlarne con il ginecologo.

    Sintomi e cambiamenti

    Ma, quali sono i cambiamenti che avvengono nel corpo della donna il primo mese di gravidanza? Aumenta il peso? Fa male il seno? Il primo mese di gravidanza non comporta grossi stravolgimenti per la gestante. Nella maggior parte dei casi, infatti, la mamma non si accorge di nulla fino al mancato arrivo delle mestruazioni. La prima settimana di gestazione, quindi, può passare del tutto inosservata e non tradursi in alcun cambiamento significativo. Unica eccezione, quella delle perdite da impianto che, però, possono verificarsi anche durante la seconda settimana di gravidanza. Durante quest’ultima possono registrarsi anche: sbalzi d’umore, sonnolenza, stanchezza e nausea. In modo più importante, questi sintomi caratterizzano anche la terza e la quarta settimana di gestazione. Alcune donne, poi, registrano anche dei cambiamenti nella pelle; ad esempio, le donne che soffrono di acne e brufoli possono riscontrare un miglioramento o un peggioramento della situazione. Alcune donne lamentano anche piccoli dolori al seno, simili a quelli che si avvertono in prossimità del ciclo mestruale. I seni, dunque, possono risultare turgidi e dolenti al tatto. Generalmente, però, nel primo mese di gestazione, non si verifica un aumento di peso legato alla gravidanza, né nella conformazione del bacino e dei fianchi. Questi cambiamenti interesseranno solo le settimane successive della gravidanza e si faranno sempre più evidenti e importanti.

    Sviluppo del feto

    I cambiamenti e i sintomi che si percepiscono nelle primissime settimane di gravidanza dipendono, chiaramente, dall’azione degli ormoni. Durante la gestazione aumentano in misura esponenziale i livelli di estrogeni e progesterone. Sono proprio questi gli ormoni che provocano i primi cambiamenti nel corpo della donna. Ma, cosa avviene al feto in questa fase? Durante la prima settimana l’ovulo fecondato dallo spermatozoo si impianta nell’utero. Alla fine della prima settimana di gravidanza, l’embrione misura circa 0,1 millimetri. Nel corso della seconda settimana, invece, vengono prodotte le Beta HCG, che provocano una risposta positiva al test di gravidanza. L’embrione misura 0,2 millimetri circa e inizia a comparire una piccola cavità amniotica. Nella terza settimana di gravidanza, poi, l’embrione ha tra i 14 e i 21 giorni e misura circa 1,5 millimetri. In questa fase iniziano a svilupparsi il sistema nervoso, il cervello ed il midollo spinale. Anche il cuore inizia a formarsi e comincia a battere molto lentamente (circa 40 battiti al minuto). Infine, nel corso della quarta settimana di gravidanza, l’embrione misura circa 4 millimetri e galleggia nella cavità amniotica. In questa fase cominciano già a formarsi le braccia, le gambe e gli occhi. Si forma anche il sistema digestivo, quello polmonare e la colonna vertebrale del piccolo. Lo sviluppo prosegue nei successivi mesi della gravidanza. Per qualsiasi altro dubbio sullo sviluppo del feto nei nove mesi o sui cambiamenti che interessano il corpo della donna, chiedete anche al vostro ginecologo.