Pulire casa in gravidanza: quali faccende si possono fare con il pancione?

da , il

    Pulire casa in gravidanza: quali faccende si possono fare con il pancione?

    Nei nove mesi della gravidanza purtroppo la casa non si pulisce da sola: le più fortunate possono permettersi la donna delle pulizie per un aiuto, hanno un partner collaborativo nelle faccende domestiche oppure dispongono di un robot che pensa alla pulizia. Ma se non rientrate in una di queste categorie come fare? In linea di massima non ci sono problemi: anche con il pancione è possibile dedicarsi alle faccende domestiche, ovviamente però con alcune accortezze in più. La prima regola è: fate quello che vi sentite in grado di fare, senza strapazzarvi o stancarvi troppo.

    E’ vero che durante la gravidanza si ricevono più visite del solito ma in fondo il pancione può essere un alibi se la casa non è esattamente uno specchio e nessuno vi criticherà, neppure la perfida suocera visto che sarà totalmente presa dall’emozione di diventare nonna! Ironia a parte: passare la scopa, lo straccio o spolverare può essere fatto senza problemi ma cercate di non passare troppo ore di seguito in piedi. Meglio evitare invece di lavare le finestre o pulire sopra gli armadi: in generale non vi arrampicate su sedie o scale soprattutto se siete sole in casa. Un giramento di testa improvviso o un movimento fortuito potrebbe farvi cadere ed è chiaro che vanno evitati calci o urti al pancione. Un altro accorgimento è quello di usare prodotti per la casa naturali: evitate le esalazioni di detersivi chimici, soprattutto quelli per il forno. Se volete utilizzare una precauzione ulteriore usate dei guanti per pulire anche se, ad eccezione di casi di allergia, non dovrebbero sussistere particolari problemi.