Qual è l’acqua giusta per il neonato?

da , il

    Qual è l’acqua giusta per il neonato?

    Anche una scelta apparentemente insignificante come la scelta dell’acqua per il nostro piccolino deve invece essere accurata, dal momento che il suo organismo non è ancora tanto sviluppato da poter digerire bene e con facilità qualsiasi tipo di sostanza, acqua compresa! Sappiamo anche che, le acque disponibili sul mercato sono tantissime e l’etichetta ci permette di distinguerle in base alla maggiore o minore presenza di certi elementi. Distinguiamo così l’acqua fluorata (per una maggiore concentrazione di fluoro) da quelle a basso contenuto di sodio e così via….Ma, in questa moltitudine, qual è l’acqua più indicata per il neonato? Per il bambino sarebbe preferibile scegliere un’acqua oligominerale naturale, che generalmente ha un basso contenuto di sali minerali.

    Questa scelta permette di non affaticare i reni del bambino, ancora molto immaturi. Sconsigliata categoricamente, invece, l’acqua di rubinetto perché, anche se potabile, potrebbe risultare di difficile digestione per il piccolo per il contenuto di cloro o altre sostanze, che vengono comunemente impiegate per depurare l’acqua che otteniamo dal rubinetto. Questa acqua, poi, contiene anche una maggiore concentrazione di sali minerali, che hanno lo stesso effetto di sovraccaricare l’organismo ancora immaturo del neonato.

    Unica scelta, quindi, l’acqua oligominerale naturale, che contiene una serie di elementi a bassa concentrazione che non interferiscono con la digestione del bambino. Per legge, infatti, questo tipo di acqua contiene da 50 a 150 milligrammi di minerali per litro. Abbiamo così la garanzia di non sbagliare mai!