Quali sono i medicinali permessi durante l’allattamento al seno

da , il

    Quali sono i medicinali permessi durante l’allattamento al seno

    Quali medicinali sono permessi durante l’allattamento al seno? Come molte mamme già sanno, il latte materno è la soluzione migliore per il nutrimento del neonato, tuttavia in questo periodo potrebbe accadere di avere qualche piccolo problema di salute che si risolve solo con l’assunzione di medicinali. Assumere dei medicinali durante l’allattamento al seno potrebbe essere controindicato in quanto le sostanze contenute in essi potrebbero passare al bambino tramite il latte.

    Prima di assumere dei medicinali durante l’allattamento al seno, quindi, è necessario rivolgersi sempre prima al medico di fiducia e chiedere se sia possibile assumerli senza controindicazioni per il neonato. Comunque, in linea generale, ci sono dei medicinali che non hanno effetti collaterali durante l’allattamento al seno. Ma quali sono questi medicinali che possono essere assunti in tranquillità durante l’allattamento al seno? In questi casi sono generalmente tollerati alcuni antibiotici (penicillina, cefalosporine e eritromicina), alcuni antipiretici come il paracetamolo, alcuni mucolitici (carbocisteina e levodropizina), alcuni antinfiammatori (piroxicam, e ibuprofene), gli analgesici e gli integratori alimentari.

    Altri medicinali durante l’allattamento, invece, devono essere prescritti e consigliati dal medico, come quelli per il sistema cardiovascolare. Comunque, va anche detto che il rischio di passaggio delle sostanza assunte con i farmaci dalla madre al neonato, è molto basso; infatti solo l’1% delle sostanze dei medicinali può passare attraverso il latte materno. Per questo la prescrizione dei medicinali durante l’allattamento è generalmente permissiva. In ogni caso, è sempre bene chiedere prima al medico.