Quando dare lo yogurt al neonato e con quali benefici

da , il

    Quando dare lo yogurt al neonato e con quali benefici

    Quando dare lo yogurt al neonato? La fase dello svezzamento dei neonati deve essere seguita con particolare cura se si vuole evitare il rischio di allergie al piccolo. Lo yogurt è un alimento che ha tantissimi benefici anche per il neonato. Anzitutto, è ricco di fermenti lattici e quindi è particolarmente indicato per riequilibrare la flora batterica intestinale, anche se compromessa dopo terapie antibiotiche. Lo yogurt fa bene al neonato anche in caso di diarrea o di stitichezza. Lo yogurt è poi ricco di vitamine, in particolare contiene la vitamina A, le vitamine del gruppo B (soprattutto la B2 e la B12) e la vitamina PP.

    Lo yogurt inoltre è ricco di calcio e ha una buona quantità di fosforo. Lo yogurt fa bene al neonato anche per altri motivi. Alcuni studi infatti hanno dimostrato che esso ha anche un ruolo nella prevenzione della carie e nel rinforzamento delle difese immunitarie. Ma quando dare lo yogurt al neonato? In assenza di una diversa indicazione del pediatra, si può cominciare ad offrirlo al piccolo già dai sei mesi. All’inizio è meglio scegliere lo yogurt per l’infanzia, per poi passare a quello intero, più indicato per la crescita del piccolo. Quando non dare lo yogurt al neonato? Particolari cautele si devono adottare nel caso in cui il neonato soffra di intolleranza al lattosio o sia allergico alle proteine del latte. In questi casi lo yogurt non può essere somministrato al neonato. E’ consigliato, infine, offrire sempre lo yogurt a temperatura ambiente, dato che, diversamente, potrebbe risultare indigesto.