Quando fare il test di gravidanza della farmacia dopo il rapporto

da , il

    Quando fare il test di gravidanza della farmacia dopo il rapporto

    Volete sapere se siete incinte? Siete assalite dai dubbi e volete fare il test comprato in farmacia il prima possibile? Quando fare il test di gravidanza dopo il rapporto per sapere con certezza se si è incinte oppure no? Pazienza, il test sarebbe meglio farlo dopo alcuni giorni dal verificarsi del ritardo delle mestruazioni.

    Innanzitutto c’è da dire che i test comprati in farmacia, i cosiddetti metodi casalinghi, sono praticamente uguali a quelli eseguiti sulle urine in laboratorio, nel senso che il risultato sarà affidabile tanto quanto gli altri, il prezzo però sarà decisamente più conveniente.

    Il motivo per cui il test viene fatto sulle urine è perchè, in caso di gravidanza, si rileverà il dosaggio di un ormone che si trova solo nell’organismo delle donne gravide perché viene prodotto dal tessuto che diventerà placenta, la gonadotropina corionica umana (beta hcg o Human Chorionic Gonadotropin).

    In genere questo ormone sarà rilevabile dall’ottavo/decimo giorno dopo il concepimento, in realtà però i test comprati in farmacia, per quanto sofisticati, percepiranno solo più in là la presenza di questo ormone, infatti è quindi consigliato farlo solo dopo almeno cinque giorni di ritardo delle mestruazioni.

    Per essere ancora più certe del risultato potrete fare il test con le urine del primo mattino, sono infatti più concentrate, in ogni caso sulle istruzioni per l’uso dei test di gravidanza c’è scritto che potranno essere fatti in ogni momento della giornata.