Raffreddore in gravidanza: cosa prendere e come curarsi

da , il

    Raffreddore in gravidanza: cosa prendere e come curarsi

    Le donne incinta dovrebbero evitare farmaci: ma come curare il raffreddore in gravidanza? Le medicine rischiano di attraversare la placenta e nuocere al feto quindi è meglio ricorrere ai rimedi naturali per curarsi. Va detto che, sebbene il raffreddore riguardi ovviamente le vie respiratorie, colpisce in generale tutto l’organismo e quindi il fisico ne risente lamentando dolori articolari, mal di testa e febbre. Occorre quindi scegliere delle sostanze che riescano a riequilibrare l’intero sistema immunitario.

    L’echinacea è un immunostimolante che potenzia l’attività fagocitaria di macrofagi e globuli bianchi, migliorando le nostre difese immunitarie. Le gocce possono essere sciolte nel succo d’arancia (ricco di vitamina C).

    La propoli è sinergica con l’echinacea: la prima infatti possiede effetti antibiotici. Proprio per questo motivo alcuni medici la sconsigliano durante la gravidanza paragonandola ad un farmaco ma, allo stato dei fatti, non esistono prove certe che sia dannosa. In ogni caso è consigliabile affidarsi ad un parere medico.

    La pappa reale è ricca di vitamine e sali minerali fondamentali in gravidanza.

    Tutti questi prodotti vanno integrati con la giusta alimentazione in gravidanza: il brodo di gallina è un ottimo alleato contro il raffreddore mentre ad esempio l’aglio e la cipolla godono di proprietà disinfettanti.