Regole di protezione dei bambini su internet suggerite dai pediatri

da , il

    Regole di protezione dei bambini su internet suggerite dai pediatri

    Alcune regole di protezione dei bambini su internet permettono di evitare anche ai genitori spiacevoli sorprese. Come è facile intuire, la navigazione in rete offre tanti possibili pericoli per i bambini, che non sono ancora in grado di discernere le informazioni utili da quelle dannose o comunque non appropriate alla loro età. Basti pensate che i bambini potrebbero capitare su siti porno o comunque su siti che sponsorizzano un pò troppo il corpo femminile. Si tratta di pericoli reali che non possono essere sottovalutati dai genitori. Alcune regole di protezione dei bambini su internet suggerite dai pediatri possono di sicuro aiutare gli adulti a un uso controllato e limitato. La prima regola è quella di non demonizzare internet, ma nello stesso tempo di far comprendere ai bambini e ai ragazzi che si tratta di uno strumento da usare con parsimonia; sono vietate quindi le troppe ore di navigazione che, se non fano bene agli adulti, sono particolarmente deleterie per i bambini.

    Alta importante regola di protezione dei bambini su internet è quella di evitare di collocare il pc nella loro camera, invece, i pediatri consigliano sempre di sistemarlo in una stanza comune della casa in cui anche gli adulti abbiano facile accesso. In questo modo il bambino sa di essere controllato e l’adulto può farlo più facilmente. I bambini devono comprendere che i genitori hanno il diitto e il dovere di sorvegliarli durante la navigazione in rete. Anche il dialogo sull’uso responsabile e utile di internet è sempre consigliato. La protezione dei bambini su internet deve quindi essere effettiva e non solo a parole. Per aiutare i bambini nella navigazione, specie se piccoli, si dovrebbe sempre accompagnarli aiutandoli a scegliere dei siti che siano per loro di reale interesse.