Seggiolini bambini: non bastano a farli viaggiare sicuri

da , il

    Purtroppo succede spesso di vedere mamme al volante che trasportano in macchina i bambini senza badare ad alcuna norma di sicurezza e quindi mettendone, seppur involontariamente a rischio l’incolumità. I seggiolini sono sicuramente il primo e indispensabile strumento per proteggere i nostri piccoli e, oltre ad essere giustamente obbligatorio per legge, è anche molto pratico.

    Ma da solo non basta: innanzitutto bisogna scegliere il modello giusto e adagiare il bambino nella posizione corretta e ci sono poi tutta una serie di accorgimenti, semplici ma importantissimi, per far viaggiare in maniera sicura e comoda i piccoli passeggeri a bordo. L’iniziativa BimbiSicuramente, promossa dalla Ucif (Unioni Concessionari Italiani Fiat) e dalla casa automobilistica italiana, con il patrocinio del Ministero dei Trasporti e della Gioventù e con la collaborazione di Bosch, rappresenta un utile vademecum per la scelta dei seggiolini appropriati e il loro corretto utilizzo. In questo video troverete sintetizzati schematicamente, e con dimostrazione pratica, i punti cardine.

    Anche l’ACI ha deciso di scendere in campo per la sicurezza dei bambini in auto: l’Associazione ha infatti testato per i consumatori 119 modelli di nuovi passeggini. I risultati hanno dimostrato un incremento nel livello di sicurezza. Spetta poi ovviamente al genitore scegliere il modello giusto, che sia conforme al peso e all’altezza del bambino. La sicurezza dei nostri figli deve essere la prima ragione che ci spinge ad essere attenti e a non lasciarli mai, neppure per un metro, in macchina senza l’imbragatura di sicurezza. A volte basta davvero la disattenzione di un secondo per avere rimorsi per una vita intera. In ogni caso è sempre bene ricordare che chi non segue queste regole è passibile di una multa da 74 a 299 euro a cui si aggiunge la decurtazione di 5 punti patente, con sospensione della patente fino a 2 mesi in caso di doppia violazione in 2 anni.