Sesso in gravidanza, perchè no?

da , il

    Sesso in gravidanza, perchè no?

    In una coppia collaudata i nove mesi di gestazione potrebbero creare dei problemi dal punto di vista emotivo e sessuale. Paure, angosce, a volte cattiva informazione potrebbero alzare un muro nella coppia e far nascere problemi anche in seguito al parto. Allora sesso sì o no in gravidanza?

    Secondo alcuni ricercatori scientifici la paura di avere rapporti sessuali durante il periodo della gravidanza non ha fondamento.

    Il perchè è presto detto: il bambino è protetto nel suo sacco amniotico accuratamente isolato da un tappo mucoso. Pertanto l’organo maschile non verrà mai a contatto con il feto. Addirittura secondo altri studiosi la penetrazione, nell’ultimo trimestre, può avere degli effetti positivi sul collo dell’utero della futura mamma. Lo stesso collo uterino è robusto ed è provvisto anch’esso di un tappo mucoso che rende impermeabile agli spermatozoi.

    In definitiva tutti i medici consigliano alle coppie di non smettere di avere un rapporto sentimentale, sessuale anche se non completo. In parole chiare non devono mancare i baci, le carezze e le coccole anche perchè il bimbo sente tutto e troverà sicuramente giovamento dal clima di calore che c’è tra i suoi furturi genitori.

    Quando la gravidanza è sicura e quindi non ci sono minacce di aborto nè di un parto pre maturo la donna attraversa varie fasi del desiderio: nel primo trimestre c’è un calo per via della nausea, giramenti di testa, e acidità di stomaco; nel secondo trimeste, invece, la donna è facilmente eccitabile, il desiderio cresce e gli orgasmi sono più frequenti e intensi; nel terzo trimestre potrebbero riscontrarsi dei problemi per via del peso e delle dimensioni della mamma, basta, in questo caso, sperimentare nuove posizioni per il coito. Per alcuni medici il sesso durante le ultime settimane non è da evitare anzi preparebbe la muscolatura pelvica per il parto. Anche se la maggioranza dei ginecologi consiglia di non avere rapporti negli ultimi giorni perchè lo sperma contiene delle sostanze che potrebbero essere nocive e indurre il parto pre maturo.

    Infine vi segnalo tutti i casi in cui è molto meglio praticare la castità.

    Niente sesso quando ci sono delle minacce di aborto, quando si è avuta già un’esperienza di parto prematuro oppure quando la vagina sanguina. Ancora, è meglio non avere rappporti se la futura mamma perde liquido amniotico o la sua placenta si trova in una posizione anomala.