Sicurezza bambini in casa: le regole per prevenire gli incidenti

da , il

    Sicurezza bambini in casa: le regole per prevenire gli incidenti

    Secondo le statistiche ogni anno in Italia circa 400 bambini rimangono vittime di incidenti domestici. La casa, fino ai due anni di età, rappresenta l’ambiente in cui il piccolo passa la maggior parte del suo tempo ed è quindi anche lo scenario in cui avvengono la maggior parte degli incidenti infantili. Dalle cadute alle scottature passando per le intossicazioni, la casa per i piccoli non è per niente un ambiente sicuro! Alcuni accorgimenti permettono di prevenire gli incidenti più comuni. Per quanto riguarda le sostanze tossiche, dai farmaci alle piante (alcune possono essere velenose), è opportuno tenerle sempre lontano dalla portata dei bambini.

    Anche il momento del bagno, se non gestito correttamente, può causare non pochi problemi. In questo caso è fondamentale seguire sempre il piccolo in questa operazione non lasciandolo mai solo e munire la vasca di appositi tappetini antiscivolo. Anche le finestre e le porte di accesso ai balconi andrebbero munite di appositi dispositivi che evitino al bambino di aprirle inopportunamente. In ogni caso meglio fare comunque sempre attenzione alle finestre e alle uscite che comunicano con i balconi. In caso di scale interne, invece, per evitare che il piccolo le usi autonomamente, si può dotarle di un cancelletto che inibisca la salita. Molto utile anche l’utilizzo di paraspigoli che fanno tantissime vittime tra i bambini!

    Per quanto riguarda le scottature, si può prevenirle regolando la temperatura dell’acqua del bagno, proteggendo stufe e radiatori ma anche proibendo ai bambini l’ingresso in cucina mentre si utilizzano piastre e pentole calde. Ovviamente mai lasciare accendini, fiammiferi e materiali infiammabili alla portata dei piccoli! Per evitare cadute, evitare di lasciare i neonati da soli sul letto o sul fasciatoio. Per evitare scosse elettriche, meglio usare delle chiusure di sicurezza alle prese elettriche e non lasciare in presa gli apparecchi elettrici che non si stano utilizzando. Particolare attenzione deve aversi anche con i giochi (che devono essere omologati e privi di parti piccole) e le buste di plastica. In ogni caso meglio tenere sempre a portata di mano un kit di primo intervento e i numeri utili di pronto soccorso tra cui quello di un centro antiveleni.