Sintomi della gravidanza: anche gli uomini li provano con il giubbotto che simula il pancione

da , il

    Sintomi della gravidanza: anche gli uomini li provano con il giubbotto che simula il pancione

    Vostro marito vi critica per le vostre lamentele per il continuo mal di schiena? Vi sentite una balena incompresa? Vorreste fargli provare cosa significa avere voglia di un frutto esotico in piena notte o correre in bagno la mattina in preda alla nausea? La natura ha donato solo noi donne questo magnifico ma complicato compito della gravidanza ma la tecnologia ci viene in aiuto. Regalate al vostro partner Empathy Belly ovvero il giubbotto che simula il pancione. Non è semplicemente come mettere un grosso cuscino voluminoso sull’addome: come suggerisce il termine, che letteralmente significa ‘Pancia Empatica’, questo giubbotto è in grado di riprodurre tutti i principali sintomi della gravidanza e i fastidi connessi.

    Il peso complessivo, che viene distribuito su pancia, seno e fianchi è di 13,6 chili, approssimativamente quello che una donna prende in gravidanza. La tecnologia riesce a riprodurre tutti i sintomi della gravidanza, anche quelli piacevoli come sentire i movimenti del bambino, percepirne respiro e battito cardiaco. Ma non mancano le spiacevoli complicazioni: nausea, stanchezza, nervosismo etc. Ma come funziona? Gli stimoli di nausea vengono prodotti da una pillola che si vende congiuntamente al giubbotto e che va assunta tutti i giorni. Le donne che lo hanno provato assicurano che serve ad educare i futuri papà e a renderli più comprensivi. In effetti c’è stato un vero e proprio boom delle vendite negli Stati Uniti nonostante il prezzo elevato (costa più di 600 dollari). Il prodotto è pensato anche per medici o ostetriche: anche qui lo scopo è quello di far capire meglio cosa prova la donna in stato interessante. Certo però vedere il proprio marito con il pancione potrebbe comportare un calo di desiderio nelle donne.