Smagliature in gravidanza: come prevenirle con l’alimentazione

da , il

    Smagliature in gravidanza: come prevenirle con l’alimentazione

    Le smagliature sono comuni in gravidanza. Come prevenirle? Le smagliature in gravidanza sono più frequenti per diversi motivi. Anzitutto perché la pelle si tende, in secondo luogo per l’azione degli ormoni che indeboliscono le fibre elastiche e il collagene. Le smagliature possono essere prevenute adottando alcuni accorgimenti, anche a tavola. L’alimentazione in questi casi infatti è fondamentale, anche se spesso viene sottovalutata. Per prevenire le smagliature in gravidanza è necessario anzitutto bere in abbondanza, almeno un litro e mezzo di acqua al giorno.

    L’acqua idrata la cute e la rende più resistente alle trazioni meccaniche, tipiche della crescita del seno e del pancione. Per prevenire le smagliature in gravidanza, poi, è necessario consumare alcuni alimenti in particolare come il pesce, l’olio extravergine di oliva e la frutta e la verdura. In particolare, tra queste, è importante consumare soprattutto quelle ricche di vitamina C (contenuta negli agrumi e nelle verdure a foglia verde). L’alimentazione è fondamentale per prevenire le smagliature in gravidanza, ma, a questo scopo, si possono utilizzare anche degli oli ad azione elasticizzate, come l’olio di mandorle dolci, quello di germe di grano o di jojoba. L’azione di questi olii è indispensabile per la prevenzione delle smagliature in gravidanza perché contengono vitamine, collagene ed elastina che rinforzano i tessuti cutanei e li proteggono dall’azione meccanica dell’aumento del pancione e del seno. Se i rimedi naturali non bastassero a prevenire le smagliature in gravidanza, per eliminarle si possono utilizzare i classici trattamenti medici, come il laser frazionato o l’esfoliazione con il peeling.