Svezzamento: il miele non prima dei 12 mesi

da , il

    Svezzamento: il miele non prima dei 12 mesi

    Quando introdurre il miele nello svezzamento? Sembra una domanda banale, ma non è affatto così, perché, come molte mamme già sanno, introdurre al momento sbagliato alcuni alimenti potrebbe tradursi in un maggiore rischio di allergie per i neonati. Il miele, pur essendo un alimento importante da un punto di vista nutrizionale non dovrebbe mai essere introdotto nello svezzamento dei neonati prima dell’anno di età.

    La ragione alla base di questo accorgimento è presto spiegata; il miele potrebbe essere un veicolo attraverso il quale introdurre le spore del botulino, una tossina pericolosa che può irritare la sensibilissima mucosa gastrica e intestinale del piccolo. Sarebbe quindi opportuno introdurre il miele nello svezzamento al compimento dell’anno di età, quando cioè l’organismo è sufficientemente sviluppato per resistere e contrastare le fastidiose tossine.

    Questi risultati sono stati anche provati dal Food and Drug Administration (FDA), l’Ente governativo americano che si occupa di regolamentare prodotti alimentari e farmaceutici.