Sviluppo motorio del neonato, dai 5 ai 24 mesi

da , il

    Sviluppo motorio del neonato, dai 5 ai 24 mesi

    Lo sviluppo motorio del neonato inizia intorno ai 5 mesi e termina in genere intorno ai 24 mesi. Lo sviluppo motorio del neonato inizia dai 5 ai 7 mesi, quando il bambino comincia a imparare a stare seduto. Anche questa può essere considerata una tappa importante, perché il bambino comincia a da acquisire maggiore consapevolezza di sé, del proprio corpo e delle sue forze. Lo sviluppo motorio del neonato continua tra gli 8 e i 10 mesi, quando il bambino tendenzialmente comincia a gattonare.

    Questa è la prima tecnica che in genere il bambino utilizza per muoversi in modo autonomo, ma come fase può essere anche saltata. Lo sviluppo motorio del neonato, in genere, segue tra i 10 e i 12 mesi con i primi tentavi di stare in piedi, magari appoggiandosi ai più diversi appigli. In genere il neonato muove i primi passi, invece, tra i 12 e i 14 mesi. Anche in questo caso però è probabile che utilizzi degli appigli per accompagnare i suoi movimenti. Lo sviluppo motorio del neonato ha la sua tappa più importante tra i 14 e i 18 mesi, quando il bimbo finalmente inizia in genere a camminare da solo. Infine, a 24 mesi, lo sviluppo motorio del neonato può dirsi concluso. A questa età, infatti, il bambino cammina autonomamente, corre, salta ed è anche in grado di fare le scale.

    Queste tappe delle sviluppo motorio del neonato vanno comunque interpretate come solo tendenziali, in quanto ogni bambino ha dei suoi ritmi particolari di crescita. I genitori, quindi, non devono allarmarsi troppo se il piccolo non rispetta le varie tappe. E’ importante poi non forzare eccessivamente lo sviluppo motorio del bambino, magari per cercare di farlo camminare prima del tempo, in quanto è necessario che il bambino sviluppi gradualmente l’apparato muscolare per eseguire questi movimenti più complessi.