Tisana al finocchio sconsigliata in gravidanza e per i neonati

da , il

    Tisana al finocchio sconsigliata in gravidanza e per i neonati

    Quante donne in gravidanza si concedono una tisana al finocchio calda e con effetto sgonfiante? E quante neomamme la bevono perché la tisana al finocchio aumenta il latte materno. Per non parlare di quante la usano come rimedio naturale contro le coliche dei neonati. Una nuova ricerca condotta dall’Inran (Istituto Nazionale per la Ricerca Su Alimenti e Nutrizione) ci mette però in guardia da questa abitudine. Secondo i dati dello studio la tisana al finocchio non è indicata per le donne incinta e per i bambini al di sotto dei 4 anni. Una notizia che sicuramente colpisce perché da sempre siamo abituate a considerare le tisane assolutamente innocue e anzi curative.

    Il finocchio ha molte proprietà nutritive e curative ma non tutte le sue componenti sono benevole. Il rischio è dovuto ad una sostanza contenuta nei finocchi, ovvero l’ estragolo, che può in dosi eccessive essere genotossica e cancerogena. I test di laboratorio si sono concentrati su tre diversi tipi di prodotto a base di finocchio: bustine, tisane solubili istantanee e semi sfusi: in tutti e tre i livelli di estragolo possono essere potenzialmente pericolosi. Per scongiurare il rischio, secondo quanto spiegato dal direttore della ricerca, l’esposizione sarebbe dovuta essere 10.000 volte inferiore al livello di cancerogenicità misurata negli animali di laboratorio mentre invece, nel caso di un neonato che consuma in media un piccolo biberon di tisana di finocchio al giorno il margine era più basso solo di alcune centinaia di volte. A confermare l’attendibilità dei dati raccolti è una nota dell’Emea (Agenzia Europea che si occupa appunto della valutazione scientifica dei farmaci). Questo non vuol dire ovviamente che la tisana al finocchio rappresenta un pericolo allarmante e che vada eliminata dall’elenco delle tisane curative ma solo che non bisogna abusarne spinte dai suoi effetti benevoli e calmanti, soprattutto se si è incinta o per i bambini molto piccoli.