Torcicollo miogeno congenito: cause e sintomi

da , il

    Torcicollo miogeno congenito: cause e sintomi

    Il torcicollo miogeno congenito è molto comune nei neonati, soprattutto se di sesso femminile. Ma quali sono le cause e i sintomi di questa anomalia? Partiamo con la definizione: il torcicollo è uno stato di contrazione anomala dei muscoli cervicali che determinano una torsione del collo (che si presenta quindi teso e dolente); una delle più comuni forme di torcicollo presenti nei neonati è appunto quello miogeno congenito.

    Le cause del torcicollo miogeno congenito non sono ancora del tutto certe. Statisticamente se il neonato presenta il torcicollo miogeno congenito c’è stato parto podalico, distocico o con uso di forcipe. Si è quindi ipotizzato che la lesione traumatica del muscolo al momento del parto determini la formazione di un ematoma e che quest’ultimo possa degenerare in una banda fibrosa del muscolo stesso. Va detto però che lo studio al microscopio di una biopsia del muscolo retratto non ha messo in evidenza emorragia o reazione post traumatica. Il nesso tra parto podalico e torcicollo miogeno congenito resta un dato di fatto ma il rapporto eziologico mantiene aspetti ambigui.

    Lo studio su alcuni animali ha fatto prevalere l’ipotesi secondo cui il torcicollo miogeno congenito sia dovuto ad un processo ischemico locale derivante da una scorretta posizione del feto nell’utero.

    E’ chiaro che il neonato non può comunicare il suo fastidio cervicale. Quali sintomi devono insospettire i genitori? Il bambino appare bloccato nei movimenti del collo e piange spesso specialmente quando è sdraiato.