Uova di Pasqua e bambini, lasciate decidere a loro quante mangiarne

da , il

    Uova di Pasqua e bambini, lasciate decidere a loro quante mangiarne

    Pasqua porta le uova, e quando ci sono bambini in casa le uova si moltiplicano, troppe uova di cioccolato e bambini golosi spesso portano liti e discussioni, i divieti possono non bastare allora le mamme nascondo l’oggetto del desiderio per evitare disastri e brufoli vari. Ebbene, secondo i ricercatori dell’Università di Surrey i genitori stanno perdendo tempo, perchè chi permette ai figli di avere il libero accesso alle uova di Pasqua e li fa decidere autonomamente quanta cioccolata possono mangiare, scoprirà che i pargoli mangiano meno uova.

    Cioccolato nascosto spesso è sinonimo di bambini in casa, se non nascosto spesso viene comunque riposto sui piani alti, la ricerca è chiara, i bambini che decidono autonomamente quanto cioccolato mangiare sanno autoregolarsi, evitando così liti e mal di pancia.

    Lo studio ha analizzato bambini dai 4 a 11 anni e rispettivi genitori, i volontari sono stati divisi in due gruppi, i genitori del primo gruppo hanno ricevuto istruzioni di permettere ai figli di decidere in autonomia sul quando e quanto cioccolato mangiare, l’altro gruppo invece ha posto delle limitazioni, solo dopo i pasti e in piccole quantità e soprattutto ha posizionato le uova fuori dalla portata dei pargoli.

    I bambini del gruppo senza limiti hanno mangiato più cioccolato ma solo inizialmente, prima della fine del test si sono autoregolati mangiano infine meno cioccolato del gruppo sotto controllo. Viene il dubbio che i bambini abbiano delle sane abitudini alimentari innate, sono gli adulti a rovinarli col tempo…