Vaccino antinfluenzale in gravidanza: secondo uno studio è sicuro

da , il

    Vaccino antinfluenzale in gravidanza: secondo uno studio è sicuro

    Vaccino si, vaccino no, ogni donna durante il periodo di gestazione si ritrova a porsi questa domanda, solitamente, e giustamente, si chiede consiglio al medico, è uso comune sconsigliare ogni tipo di vaccino, perchè le reazioni spesso sono personali, ma è anche vero che oltre alla Tachipirina in caso di influenza la donna in gravidanza non può prendere altro, il consiglio è sempre lo stesso “signora aspettiamo che passi”, anche se il mio ginecologo permetteva qualcosa in più convinto che il martirio fosse oramai fuori moda. Sta di fatto che oggi uno studio del Governo Americano ha dichiarato che non sono state riscontrate complicazioni insolite in caso di vaccino antinfluenzale somministrato a donne in gravidanza, questo prendendo in considerazione gli ultimi 20 anni.

    I ricercatori hanno scoperto che tra il 1990 e il 2009 il tasso di complicazioni è pari al 12,5% rispetto a un milione di donne vaccinate contro l’influenza, la maggior parte delle complicazioni, inoltre, è stata classificata come non grave. Ovviamente lo studio fa riferimento al vaccino utilizzato negli Stati Uniti.

    Ammetto che la ricerca mi sembra molto promozionale, infatti nella realtà non più di un quarto delle donne incinte negli Stati Uniti si è vaccinata, quindi i dubbi sulla effettiva sicurezza ci sono anche oltre oceano, dubbi leciti a mio avviso. Un consiglio? La gravidanza è vostra e a voi sta decidere cosa fare, in che misura e quando, avete scelto un medico che saprà certo consigliarvi al meglio, il così fan tutte non aiuta durante gli interminabili nove mesi.