Vaccino in gravidanza: per i ginecologi nessun rischio per la salute

da , il

    Vaccino in gravidanza: per i ginecologi nessun rischio per la salute

    Torniamo a parlare di vaccino antinfluenzale in gravidanza, uno dei dubbi maggiori delle donne incinta in inverno. A dire la sua è Nicola Surico, presidente della Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo), che ha invitato le donne in dolce attesa a vaccinarsi senza ansia. Secondo la sua opinione non solo la vaccinazione non sarebbe rischiosa ma potrebbe anche rappresentare un vantaggio per la futura mamma e per il nascituro.

    Secondo il parere della Sigo non bisogna creare allarmismi perché non sono mai stati evidenziate relazioni certe tra la vaccinazione anti-influenzale e possibili difetti congeniti del nascituro. La somministrazione di questo strumento preventivo è quindi raccomandata nel secondo e terzo trimestre di gestazione. Secondo il presidente della Sigo la misura è efficace nell’80% dei casi e conferisce immunità ai figli delle donne vaccinate in gravidanza. La campagna di prevenzione è cominciata ad Ottobre ma nuove ondate di influenze tornano a rendere attuale l’argomento e l’invito dei ginecologi italiani che sottolineano come non sia ancora tardi per aderire. Per ottenere copertura completa sono necessari circa 15 giorni quindi se si effettua il vaccino in questi giorni è possibile essere coperti per fine mese e inizio Febbraio quando il virus sarà in circolazione con maggior vigore. Quest’anno inoltre il virus A/H1N1 sarà accompagnato da altri due nuovi ceppi dell’influenza, entrambi australiani. L’attenzione, oltre alle donne incinta, è per bambini fino ai 4 anni che sono i più colpiti. Voi che ne pensate: vi vaccinerete?