Voglia di maternità: cresce in estate per 7 donne su 10

da , il

    Voglia di maternità: cresce in estate per 7 donne su 10

    Sette donne italiane su dieci hanno voglia di maternità. E’ quanto emerge da un sondaggio online sulla maternità promosso da Clearblue su un campione di 1055 donne e sui fattori – età, disponibilità economica, servizi per l’infanzia, orari di lavoro flessibili - che possono influenzarne l’effettiva realizzazione.

    Ben il 72 per cento delle donne italiane, dunque, ha voglia di avere un figlio, sia che abbia già dei figli (44 per cento) o no (33 per cento), e ha in programma di allargare la famiglia nei prossimi 2/5 anni. Alcune (13 per cento del totale) ha dichiarato che sta già provando a restare incinta.

    Dall’indagine emerge che mettere al mondo un figlio è una decisione che va condivisa da entrambi i componenti della coppia. Per quasi l’87 per cento delle intervistate i futuri mamma e papà devono decidere insieme se avere dei bambini e quanti.

    Per molti il momento più giusto per pianificare la nascita del bebè è l’estate, la voglia di maternità, infatti, sembra colpire con più decisione nella stagione estiva e se consideriamo che a maggio si registra un vero e proprio boom di nascite non facciamo fatica a renderci conto che è proprio ad agosto che si verifica il concepimento.

    Una coppia stabile è anche lo stimolo giusto, secondo il 45 per cento delle intervistate, per ‘mettere in cantiere’ un bambino.

    Anche un lavoro sicuro conta molto (28 per cento) ma nemmeno la crisi ferma le aspiranti mamme: il 49 per cento delle intervistate dice infatti che la congiuntura economica sfavorevole non influisce affatto sulla scelta di diventare madre.

    Per il 58 per cento delle intervistate l’età giusta per avere un figlio va dai 25 ai 30 anni, mentre il 27 per cento pensa che la fase migliore nella vita di una donna per mettere al mondo un figlio sia quella compresa tra i 30 e i 35 anni.