Voglie in gravidanza: i capricci delle vip incinta

da , il

    Voglie in gravidanza: i capricci delle vip incinta

    Molto spesso le donne incinta vengono colte da voglie culinarie improbabili che mettono a dura prova il partner: non è ancora ben chiaro se si tratti di un fenomeno provato scientificamente, di una leggenda o di una subdola piccola vendetta contro i mariti ma fatto sta che spesso man mano che il pancione lievita si viene colte dal desiderio improvviso di mangiare uno specifico prodotto in piena notte. E sicuramente non possono fare eccezione le vip incinta: se le star sono capricciose normalmente figuriamoci cosa possano inventarsi quando esiste la scusa della gravidanza!

    Peraltro per le star di Hollywood questi nove mesi sono un’eccezione alla dieta ferrea alla quale si sottopongono normalmente e quindi il fenomeno è ancora più marcato. Angelina Jolie ha raccontato che, quando aspettava il figlio Shiloh, mangiava a tutte le ora e accostava gli ingredienti in maniera inusuale, mescolando dolce e salato. L’attrice era capace di mangiare in piena notte cioccolato alla cannella, chili messicano e cipolle fritte in pastella. Ashlee Simpson ha confessato invece di essersi nutrita quasi esclusivamente di hamburger super farciti e tacos fritti. Per Christina Aguilera invece le voglie avevano un sapore prettamente dolce: torte, biscotti e ciambelle facevano parte del suo menù quotidiano. Idem per Heidi Klum che però preferiva sopra ogni cosa il gelato. Claudia Schiffer ammette di aver avuto una grande voglia di birra: speriamo si sia limitata perché bere alcol in gravidanza non è certamente consigliabile. Julia Roberts infine ha fatto indigestione di cibo italiano, soprattutto spaghetti. Insomma anche le star sono vittime delle voglie in gravidanza, anzi forse anche più di noi! Eppure le eccezioni esistono: tra le supermagre e intransigenti anche in gravidanza non poteva non spuntare il nome di Victoria Beckham! L’unico sfizio che l’ex Spice si concede è il salmone affumicato. Ma essere imperfette non è più divertente?