Yoga in gravidanza: due esercizi per mantenersi in forma

da , il

    Yoga in gravidanza: due esercizi per mantenersi in forma

    Fare degli esercizi yoga in gravidanza è sempre più raccomandato dagli esperti. Questo perchè lo yoga e i suoi esercizi permettono alla mamma di restare in forma, di evitare alcuni fastidi tipici della gravidanza (come crampi e mal di schiena) e di mantenersi anche più rilassata e serena in vista del parto. Alcuni esercizi yoga da fare in gravidanza si possono eseguire anche comodamente a casa. Due esercizi di yoga da fare in gravidanza sono: la posizione del gatto e la posizione della farfalla. Ecco come fare i due esercizi yoga:

    Esercizi yoga in gravidanza: la posizione del gatto

    Ci si pone a quattro zampe, le gambe e le braccia parallele e le mani aperte poggiate a terra. Inspirando quanto più profondamente possibile, si deve inarcare la schiena spingendo il pancione verso il basso e sollevando il viso e il collo verso l’alto. Si manterrà la posizione per qualche secondo, trattenendo il respiro, quindi, espirando, si raggiungerà la posizione opposta. Incurvando la schiena (proprio come i gatti) si abbasserà anche il viso, spingendo il meno verso il petto. L’esercizio si ripeterà alcune volte, in modo dolce e lentamente. I benefici della posizione del gatto sono relativi alla muscolatura di schiena, addominali e bacino, che vengono mantenuti elastici.

    Esercizi yoga in gravidanza: la posizione della farfalla

    Ci si siederà per terra con la schiena dritta, gambe piegate in modo che le piante dei piedi combacino l’una contro l’altra e i talloni siano quanto più vicini possibile al bacino. Le mani si posizioneranno sulle punte dei piedi uniti, tenendole, e così si effettueranno delle oscillazioni delle gambe e delle ginocchia. Questo semplicissimo e classico esercizio, è davvero estremamente utile per mantenere tutta l’area del bacino elastica.