Yogurt ai bambini: quale scegliere?

da , il

    Yogurt ai bambini: quale scegliere?

    Durante lo svezzamento lo yogurt rappresenta un alleato ideale. La consistenza cremosa e il sapore sono particolarmente graditi al piccolo. Lo yogurt può essere offerto ai bambini già a partire dai sei mesi di età. Si tratta di un alimento facilmente digeribile e ricco di fermenti lattici in grado di aiutare la flora batterica intestinale; può essere usato anche in caso di stitichezza del bambino e dopo una cura a base di antibiotici per ripristinare la flora batterica intestinale. Vari studi scientifici hanno confermato le sue capacità di riduzione della carie e di potenziamento delle difese dell’organismo dall’attacco di virus, batteri e funghi.

    All’inizio sarebbe opportuno offrire al piccolo uno yogurt specifico per l’infanzia (meno acido e dalla consistenza più cremosa). Sarebbe meglio sceglierne uno bianco naturale di mucca e aggiungere un po’ di frutta grattugiata all’interno. Dopo l’anno di età, invece, si può arricchire lo yogurt con un cucchiaino di miele o marmellata. In alternativa a quello bianco, si possono scegliere quelli alla frutta, più gustosi e cremosi. Sarebbe, poi, da preferire lo yogurt intero, più indicato per il bambino rispetto a quello magro e parzialmente scremato: essendo prodotto con latte intero contiene grassi importanti per il corretto sviluppo del cervello del piccolo.

    Infine, sarebbe meglio offrire lo yogurt al bambino a merenda, anziché a colazione, perché al mattino potrebbe risultare meno digeribile per il bambino. Lo yogurt è generalmente digeribile, ma non va offerto al bambino se è intollerante al lattosio (per carenza di lattasi) e se è allergico alle proteine del latte.