Abiti da sposa ampi: un vestito da favola [FOTO]

da , il

    Gli abiti da sposa ampi sono l’emblema della fiaba che diventa realtà. Qualunque donna che desideri sentirsi una principessa per un giorno sa che è questo il tipo di vestito che dovrà scegliere quando convolerà a nozze. Il modello con gonna ampia e voluminosa è quello che si ispira agli ambienti reali e alle atmosfere delle favole che ci narravano da piccole. Ogni bambina ha sempre desiderato di poter indossare un abito che disegna una vasta circonferenza sul pavimento, oscillando vertiginosamente ad ogni minimo movimento. Se il vostro sogno fanciullesco è rimasto intatto, questo è indubbiamente il vestito che fa per voi. Inoltre, un modello di questo genere presenta dei vantaggi non indifferenti anche sotto il profilo pratico. Volete sapere il perché? Continuate a leggere.

    Oltre all’appeal estetico, che è il motivo principale che spinge le ragazze a scegliere un abito piuttosto che un altro, il vestito da sposa ampio ha un ulteriore punto di forza non trascurabile: si tratta infatti di una tipologia di abito particolarmente indicata a coloro che non possono vantare una linea perfetta. Tuttavia, bisogna tener conto di alcuni accorgimenti, importanti per non ottenere l’effetto opposto. Se si è abbastanza formose, l’ideale è optare per dei modelli drappeggiati, sia sul bustino che sulla gonna; in questi casi, evitate corpetti stretti e gonne troppo bombate in tulle, prediligendo invece il taffettà o la seta. Inoltre, cercate un vestito a vita bassa, con la gonna che va ad aprirsi all’altezza dei fianchi.

    Gli abiti da sposa ampi sono una di quelle categorie di vestiti che non passano mai di moda, motivo per cui i brand continuano a sfornarne in continuazione. I più gettonati sono i ballgown con bustino rigido e gonna voluminosa, ma il modello può subire molte varianti e personalizzazioni, grazie a lavorazioni particolari dei tessuti o decorazioni. Le balze e i drappeggi costituiscono l’ornamento più comune, mentre in altre circostanze si preferisce realizzare una gonna a strati, in cui questi ultimi si sovrappongono o si arricciano.

    A volte lo stacco tra bustino e gonna è molto netto, sottolineato anche da una variazione del tessuto, mentre in altri casi è meno evidente e affidato magari alle particolarità dei ricami.

    Tra le ultime collezioni che presentano modelli di questo genere si distinguono Nicole Spose 2014 e Oscar de la Renta 2014: date uno sguardo alle relative proposte più in linea con le vostre preferenze.