Abiti da Sposa anni 30 retrò [FOTO]

da , il

    Gli abiti da sposa anni ‘30 sono retrò e molto femminili, uno stile ancora molto attuale che piace alle donne ma anche agli stilisti, che non perdono occasione per inserirli nelle loro wedding collection. Gli anni ’30 sono un’epoca di transizione in cui le donne hanno riscoperto il romanticismo e la delicatezza, in un certo senso anche un po’ di pudore dovuto all’inizio della Grande Depressione. Vediamo insieme lo stile anni ’30, le caratteristiche, alcuni abiti famosi e le novità che possiamo acquistare negli atelier.

    Lo stile degli abiti da sposa anni ‘30

    Abito-da-sposa-Chanel-1930

    La moda anni ’30 cambia radicalmente rispetto a quella sbarazzina e fanciullesca degli anni ’20. Il crollo della borsa di Wall Street diede inizio ad una crisi economica che in breve tempo colpì l’intera popolazione mondiale, il periodo della Grande Depressione lo ritroviamo sia a livello politico ed economico ma anche nei costumi e nel modo di vestire. La donna anni ’30 riscopre la sua femminilità, le gonne si allungano, i capelli diventano più ondulati si raccolgono in eleganti chignon, le linee sono morbide e sinuose, la severità lascia il posto alla dolcezza. Gli abiti da sposa sono il simbolo di quest’epoca di transizione, abbiamo gonne molto lunghe ma non vaporose e reali, i corpetti stretti che delineano la figura e impreziositi da inserti in pizzo. La sposa anni ’30 si avvale spesso del copricapo, per lo più tiare e coroncine, ma ci sono anche delle calottine ricamate molto chic. Una delle donne che ben rappresenta il mondo bridal degli anni ’30 è sicuramente Madeleine Vionnet , la“regina dei couturiers” che apporta importanti innovazioni alla moda femminile come il taglio di sbieco che delinea le curve ed esalta le forme, che ancora adesso è un must per tutte noi. Sempre in questo periodo assistiamo ai primi abiti colorati, la sposa del Duca di Windsor, Wallis Simpson, convolò a nozze con un abito turchese, era divorziata e il duca rinunciò al trono per poter stare con lei. Dato che era in seconde nozze non poteva indossare un abito bianco, lo stilista americano Mainbocher, realizzò per lei un abito nuziale in crepé azzurro, colore che passò alla storia come “azzurro Wallis”.

    Gli abiti in stile anni 30 delle nuove collezioni

    Jenny Packham

    La moda anni ’30 influenza moltissimo anche le nuove collezioni, ritroviamo infatti queste tendenze nella collezione sposa 2013 di Jenny Packham ma anche nelle nuove proposte di Pronovias, La spose di Giò e The Vintage Wedding Dress Company. Sfogliate la nostra fotogallery e ammirate i romantici abiti anni ’30 di ieri e di oggi.